AMMINISTRATIVE: PARITA' DI GENERE

ROGGIANI: BERNARDO NON CONOSCE LE REGOLE, PARITA' DI GENERE ESISTE PER LEGGE

"Il candidato del centrodestra dice che in giunta non serve la parità di genere. Peccato Bernardo non si dimostra dalla parte delle donne e di un mondo più equo, una battaglia per la quale dovremmo essere tutti uniti, al di là del sesso e delle idee politiche.
Per noi le pari opportunità non sono solo un principio astratto cui aderire ma un impegno concreto a costruire una società che per essere giusta deve essere rappresentativa e inclusiva di entrambi gli universi, femminile e maschile.
Oltre alla questione culturale, poi, Bernardo dimostra ancora una volta di non conoscere la macchina amministrativa e neppure le regole, visto che la parità di genere è prevista per legge. Nessuno dei due sessi, infatti, può essere rappresentato in misura inferiore al 40%. Gli do un'informazione che forse gli è sfuggita".
 
Così in una nota la segretaria metropolitana del PD Milano Silvia Roggiani.
Antonella Tauro
Ufficio stampa PD 

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni