LA LEGGE CONTRO GLI INCENDI NEI BOSCHI RAFFORZA LA PREVENZIONE

Intervento in Senato in dichiarazione di voto sulla legge per il contrasto agli incendi boschivi (video).

Abbiamo tutti negli occhi le immagini drammatiche che si sono ripetute questa estate e che hanno mostrato tanti disastri provocati dagli incendi.
Incendi che hanno depauperato il Paese, il suo patrimonio naturale, il patrimonio boschivo e faunistico, che hanno messo in crisi e in difficoltà tante famiglie e tante aziende e tolto il lavoro a tante persone.
Credo, quindi, che sia giusto, utile e necessario avere presentato un decreto legge, come ha fatto il Governo, per affrontare l’emergenza e per provare a mettere in campo un sistema di interventi di prevenzione che impedisca già in un prossimo futuro di dover constatare e contare i danni che abbiamo dovuto contare in questa estate difficile.
Si tratta, quindi, di un provvedimento giusto e necessario per cui il PD voterà a favore.
Penso che questo sia un provvedimento non solo per l’emergenza.
Credo che sia molto importante il fatto che si sia scelto di chiarire bene e meglio quali devono essere le forme di coordinamento degli interventi di prevenzione e di lotta agli incendi: chiarire bene che il coordinamento deve avvenire tra tutti i soggetti interessati; chiarire bene che il coordinamento si deve fondare su piani precisi triennali che censiscano la situazione che si verifica anno per anno.
Nello stesso tempo penso che sia molto importante che questo decreto stanzi 40 milioni di euro del PNRR per consentire di rafforzare gli strumenti di prevenzione e di lotta agli incendi, i mezzi e tutti gli strumenti tecnologicamente avanzati per poter evitare che gli incendi colpiscano ancora il Paese.
Serve tutto questo. Serve avere i mezzi.
Credo che il fatto che si stanzino 40 milioni sia importante: forse non è sufficiente ma è comunque un primo passaggio importante.
Credo che sia importante anche il fatto che, in sede di discussione della legge, si sia approvato un emendamento presentato dal Gruppo Misto e dalla senatrice De Petris che prevede l’utilizzo di droni e altre tecnologie per prevenire gli incendi e scovare anche i piromani. Moltissimi incendi boschivi, infatti, sono originati dall’intervento umano e da interessi diversi che convergono sull’idea di lucrare sugli incendi.
Questo è un altro tema importante di contrasto insieme all’altro tema che pure è contenuto nel decreto che è quello delle sanzioni per chi provoca gli incendi e dell’aggravante per chi, pur dovendo stare dentro al sistema di prevenzione e lotta agli incendi, in qualche modo tradisce e si mette nelle condizioni di originare incendi o lo fa direttamente.
Penso, dunque, che questo sia un provvedimento importante.
Si chiariscono alcune questioni che serviva chiarire rispetto alla delimitazione dei terreni colpiti dagli incendi, che vanno messi in sicurezza e che vanno in qualche modo - come dice anche la legge precedente - tenuti fuori per 15 anni da qualunque interesse, concessioni edilizie, pascoli o altre vicende che spesso hanno originato l’interesse a lucrare sugli incendi.
Si tratta di un provvedimento utile e importante, insomma.
Credo che ci sia stata una discussione francamente poco comprensibile su un tema che abbiamo demandato al Governo con un ordine del giorno votato e riguarda il cosa succede alla fauna dopo un incendio.
Questo è un tema che si deve porre. Nel porre questa questione non c’è assolutamente alcuna volontà di contrastare i cacciatori o mettere in discussione la caccia ma c’è un tema evidente che riguarda la necessità di tutelare la fauna in vicende così gravi come quelle degli incendi.
Lo si faccia senza penalizzare nessuno ma assumendosi tutti la responsabilità di rispondere a questo tema.
Quello in discussione, quindi, è un provvedimento giusto, utile e urgente che votiamo e approveremo con grande convinzione perché affronta i nodi decisivi e spero che, già dal prossimo anno crei, le condizioni per ridurre questo fenomeno drammatico che depaupera quotidianamente il nostro Paese.

Franco Mirabelli

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni