PD MILANO A BORGHI

ESTERNAZIONI IMBARAZZANTI, CHE ALIMENTANO LA DISINFORMAZIONE

"Borghi, malignamente, mette sullo stesso livello il Covid e l’HIV, peccato che per quest’ultimo non esista un vaccino. Infatti come strumento di prevenzione farmacologico per l'HIV, insieme all'utilizzo corretto del preservativo, esiste solamente la PrEP, la profilassi pre-esposizione, che a differenza del vaccino per il Covid è un trattamento a pagamento.
E, nonostante sia una soluzione poco pubblicizzata, costosa e difficilmente prescrivibile in alcune regioni, sempre più persone intraprendono questo percorso, che comprende test di tutte le IST e anche colloqui con psicologi, contribuendo così alla rottura della catena del contagio. 
Caro Borghi, se esistesse un vaccino per l’HIV chiunque si metterebbe in fila per averlo. Lei, invece, dopo il dramma di questo ultimo anno e mezzo, che ci ha portato via così tante persone care, pare non aver capito l’importanza di questo strumento. La Lega si dimostra, ancora una volta, un disastro sulla cultura sanitaria, con esternazioni che contribuiscono ad alimentare la disinformazione su questo tema e le discriminazioni. Una regressione imbarazzante".  
Così in una nota congiunta la segretaria metropolitana Silvia Roggiani e il responsabile Diritti Michele Albiani del PD Milano replicano al tweet del deputato della Lega Claudio Borghi (in allegato). 
Antonella Tauro
Ufficio stampa PD

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni