SEMPLIFICA SOLO IL LAVORO DELLE MAFIE

“Se c’è una cosa che questo decreto fa certamente è semplificare li lavoro delle mafie. Questa maggioranza e questo governo alzano la soglia sotto la quale non è obbligatorio fare gare per gli appalti di opere e servizi. Sotto la cifra dei 150.000 euro sarà possibile dare appalti con affidamento diretto. Parliamo del 90% del volume di affari dei Comuni. Tutti noi sappiamo cosa abbia significato in termini di voto di scambio e di infiltrazioni di criminalità organizzata nella pubblica amministrazione l’affidamento diretto degli appalti. E oggi questo governo ci fa tornare indietro, senza nemmeno delimitare la misura come ci aveva promesso. E non contento di questo il governo decide di abolire il Sistri, il sistema di tracciabilità del percorso dei rifiuti. Certo un sistema che andava corretto, ma l’unico al momento che impediva che le mafie si impadronissero del traffico illegale dei rifiuti, uno dei campi di massima espansione della criminalità organizzata di oggi. Decisamente oggi, con questo provvedimento, in materia di appalti e di rifiuti il governo compie una semplificazione che è solamente un favore alle mafie”. Lo ha detto in Aula a Palazzo Madama il senatore Franco Mirabelli, vice presidente dei senatori del Pd.

 

Diana Comari
Collaboratrice Sen. Franco Mirabelli

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni