IL PD GIA' AL LAVORO

Per processo di riforma e cambiamento

"La maggioranza degli italiani ha detto sì alla diminuzione dei parlamentari e adesso è necessario e imprescindibile andare avanti con un vero e ampio processo di riforma, non solo per tener conto delle ragioni dell'oltre 30% dei cittadini che, attraverso il no ha fatto emergere le preoccupazioni di un taglio lineare e fine a se stesso, ma soprattutto per portare avanti quello che da sempre sosteniamo.
Per questo come Partito Democratico, già da oggi, siamo al lavoro per completare le riforme istituzionali che servono al Paese e aprire una stagione nel solco di un cambiamento più profondo di quello votato. Un cambiamento che vada nella direzione di garantire la piena rappresentanza territoriale e di genere, e un più efficiente funzionamento di Camera e Senato.
Il Partito Democratico si conferma forza centrale nel Paese e il voto di oggi, compreso il risultato delle elezioni regionali, fotografa il rifiuto da parte degli italiani delle ricette facili del populismo, ribaltando gli auspici di chi pronosticava una vittoria di Lega e destra, e quindi una spallata al Governo, che adesso deve andare avanti con ancor più coraggio.
Dai risultati, infatti, - sebbene ancora incompleti - si va delineando un segnale positivo e di fiducia nel Governo e nell'azione del PD, che si conferma l'unica alternativa alla retorica vuota e demagogica, come forza politica seria, responsabile e al lavoro sui territori, al fianco delle cittadine e dei cittadini per rispondere ai loro bisogni". Così in una nota la segretaria metropolitana del PD Milano Silvia Roggiani. 

Ufficio Stampa PD

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni