BREVI DEL 22 NOVEMBRE - 1

Il primato della sanità Italiana
L'IRCCS materno infantile Burlo Garofolo di Trieste ha coordinato una ricerca per conto del Global Burden of Disease (un osservatorio che opera a livello regionale e mondiale per monitorare l'incidenza delle malattie, l'accesso alle cure e la qualità della sanità pubblica, ndr). Su un campione di paesi esaminati in un arco di tempo che va dal 1990 al 2017, è emerso che il nostro sistema sanitario occupa il nono posto I risultati sono stati pubblicati sull'autorevole rivista scientifica The Lancet.
Tra gli aspetti emersi dall'indagine emergono la buona aspettativa di vita e la riduzione dell'incidenza di alcune patologie come le malattie cardio-vascolari, i tumori e gli incidenti stradali. Tra le ombre la bassa natalità, l'aumento delle malattie croniche legate all'età, i tagli alla spesa sanitaria e il ricorso sempre più frequente alla sanità privata.

Milano in testa per i servizi pubblici
Una ricerca condotta dall'area studi di Mediobanca ha evidenziato che Milano si trova ai primi posti per la gestione dei servizi pubblici. Tra le eccellenze sono emerse MM che nella gestione delle acque ha il primato per le perdite minori e per l'elevato livello di depurazione; Sea per gli aeroporti è seconda per ricavi dopo Genova; la raccolta differenziata si attesta su un positivo 53,8% e ATM per il trasporto pubblico ha i più alti introiti per la vendita di biglietti e il più basso contributo pubblico per i costi aziendali.