Per V.

Di Silvia Caratti

Io non sono affatto vicina alla verità

Come tu sei, perché se così fosse

Non mi sarei stupita affatto della tua venuta


Quando ogni giorno nuovo

Cancella un giorno in cui non c’eri ancora

Portando piccoli baci tra i tuoi denti bianchi.


Spezza, ti prego, anche me e insieme lasciami intera,

distribuiscimi con le tue mani

al bordo di questo letto. E ricomponimi.