A ROMA I 19 ITALIANI DELLA DIAMOND PRINCESS

Alle 6,37 del mattino è atterrato all’aeroporto di Pratica di Mare (Roma) l’aereo dell’Aeronautica militare con a bordo i diciannove italiani della Diamond Princess, la nave posta in quarantena in Giappone per allarme Coronavirus.
Al termine delle visite di rito, i connazionali saranno trasferiti presso il Centro Sportivo dell’Esercito alla Cecchignola.

Parla il presunto “paziente zero” in Lombardia: il manager rientrato dalla Cina lo scorso 21 gennaio e indicato come possibile causa del contagio del 38enne ricoverato a Codogno in gravi condizioni, ha rilasciato alcune dichiarazioni a ‘Milano Today’: “Dicono che sono il paziente zero, ma non mi trovano niente. Non è detto che, perché sono stato in Cina, devo aver preso io il Coronavirus”.

Poi ha raccontato: “Con M. abbiamo fatto due cene e abbiamo preso una birretta ma sono sempre stato bene, solo un accenno di raffreddore che non è sfociato in influenza. Fino a ieri sera alle 11 mangiavo e bevevo, non sapevo niente di questo virus”.

Il test a cui è stato sottoposto è risultato negativo. Questa la sua reazione: “Come me lo spiego? Non mi spiego niente. Parlo con i medici per telefono, ma ho più notizie dalla televisione”.

Sul suo stato d’animo, il presunto “paziente zero” ha detto: “C’è un mio amico che rischia di morire” E poi: “Voglio sapere il responso del tampone sui miei genitori”. L’esame del Coronavirus è stato fatto anche dalle due sorelle e dal nipote.

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni