A35 BREBEMI

La prima autostrada per crescita in Italia con un + 20,9%

L’ultimo dato AISCAT diffuso, conferma in modo inequivocabile il trend positivo di crescita di A35 Brebemi: con un 20,9% in più nel 2018.
Un dato molto interessante, in linea con quanto anticipato nei comunicati nel corso di quest’anno. AISCAT (Associazione Italiana Società Concessionarie Autostrade e Trafori) nel suo rapporto evidenzia una crescita record del traffico sulla A35 Berbemi, collocando l’arteria come prima autostrada per crescita in Italia , con un + 20,9% rispetto a una media nazionale del + 0,4% (2018 su 2017). 

A35 Brebemi è il collegamento autostradale direttissimo tra Brescia e Milano, la via più veloce e sicura tra le due città. L’infrastruttura, attiva dal 23 luglio 2014, ha un’estensione di 62,1 km a cui sono state aggiunte la stazione di esazione di Castegnato e le rampe di interconnessione con l’autostrada A4. L’autostrada è raggiungibile dalla città di Brescia attraverso l’autostrada A4 (prendendo la rampa di uscita dopo Brescia Ovest in direzione “A35 Milano – Linate”, dal 13 novembre 2017), la Tangenziale Sud di Brescia e la SP19 oppure utilizzando la nuova A21 (Corda Molle). I caselli dell’autostrada sono sei: Chiari Ovest, Calcio, Romano di Lombardia, Bariano, Caravaggio e Treviglio. Superato l’ultimo casello di Treviglio, ci si immette nell’A58 Tangenziale Est Esterna Milano (TEEM) che consente all’A35 Brebemi di raggiungere la A1 all’altezza di Melegnano, la A4 all’altezza di Agrate, Linate e l’Area Metropolitana di Milano tramite due svincoli, a destra, Pozzuolo Martesana e a sinistra Liscate, che sboccano rispettivamente sulla SP103 Cassanese e sulla SP14 Rivoltana. A35 Brebemi ha ricevuto tre importanti riconoscimenti internazionali, in Usa e UK, quale miglior project financing infrastrutturale.



Andrea Cucchetti
Consilium Comunicazione