BREVI DEL 26 APRILE - 1

Tratte dall'edizione del tg3

Dalla sede della Protezione Civile
Per la prima volta dall'inizio dell'epidemia cala il numero delle persone in isolamento domiciliare. Intervistato in proposito, il prof. Cauda, docente di malattie infettive dell'Università Cattolica di Roma, ha espresso cautela e la necessità di monitorare con attenzione la curva epidemica.
A suo parere, la decisione della ripartenza graduale è corretta. Arrivati a questo punto si hanno maggiori informazioni sul virus, soprattutto sulla necessità di monitorare i positivi asintomatici.
A titolo di esempio Cauda cita il caso della portaerei Roosevelt. A bordo, il 60% dei positivi al virus è asintomatico. Anticipa poi uno studio della rivista scientifica The Lancet che sottolinea come il ricorso ai tamponi sia fondamentale per la diagnosi precoce.

Piemonte
Il numero dei contagi continua a crescere mentre rallentano i ricoveri in terapia intensiva.
La strategia della Regione per la ripartenza prevede lo stanziamento di fondi per ottocento milioni di euro e l'apertura, a breve, di tre nuovi laboratori per l'analisi dei tamponi. Nei prossimi giorni ne sono previsti fino a 10.000 al giorno.


Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni