Case museo: nasce "Di Casa in Casa"

Presentato a Palazzo Reale il programma di itinerari, tradizionali e digitali

Mercoledì 15 marzo è stata presentata a Palazzo Reale "Di Casa in Casa", la nuova iniziativa realizzata dalle quattro Case museo di Milano, Casa Boschi di Stefano, Museo Bagatti Valsecchi, Villa Necchi Campiglio e Museo Poldi Pezzoli, in collaborazione con il Comune di Milano e come partner la Fondazione Adolfo Pini e il suo progetto Storie Milanesi. Il progetto è stato realizzato anche grazie al contributo di Fondazione Cariplo per il bando "Cultura e aree urbane".
Disponibile il sito www.casemuseo.it - rinnovato nei contenuti e nella veste grafica - che permette di consultare la mappa geolocalizzata e di scegliere uno dei percorsi tematici proposti, ideati dallo storico dell’arte Stefano Zuffi. Si potrà così individuare la zona di Milano di proprio interesse e selezionare l’itinerario preferito. Fra i 13 i percorsi proposti da "Di Casa in Casa": Tra Manzoni e Verdi, alla scoperta della letteratura e della musica milanese; Dimore e giardini, per scoprire il cuore verde di Milano; Design nella Milano del Novecento.
Con la Casa museo card (20 euro), i visitatori non solo avranno l’ingresso nelle quattro dimore storiche per un anno intero, ma potranno anche partecipare a visite "narrate", realizzate da Art in the City anche in lingua inglese, oppure utilizzare lo strumento di didattica museale del "chatbot game", l’avventura digitale dedicata ai visitatori più tecnologicamente avanzati e ai più giovani: un personaggio virtuale dialoga con i visitatori tramite l’applicazione di messaggistica di Facebook. Chiamati a risolvere enigmi relativi alle dimore e alla porzione di città in cui si trovano, gli utenti sono coinvolti attraverso un meccanismo serrato di domanda e risposta che li attira in un territorio di connessioni e rimandi.
E ancora le proposte "Storie milanesi", un progetto della Fondazione Adolfo Pini, complementare a "Di Casa in Casa". Anche la piattaforma digitale storiemilanesi.org, consultabile in italiano e inglese, consentirà di scoprire 15 case museo, atelier d’artista, studi di architetti e designer e i loro quartieri. I personaggi di Storie Milanesi trovano voce nei racconti scritti da Gianni Biondillo, fruibili anche attraverso l’ascolto. Il progetto è inoltre arricchito da un breve documentario, a cura di TVN Mediagroup, con la voce narrante di Lella Costa, e da un trailer che verrà diffuso nei cinema del circuito Spazio Cinema e negli spazi del Comune.
Davide Lorenzano

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni