CORONAVIRUS: LA SITUAZIONE IN COMUNE E A PALAZZO ISIMBARDI

Chi sono e quali misure sono state adottate

Il 04 marzo si è diffusa la notizia dei primi due casi all'interno dell'amministrazione comunale.

È risultato positivo un dipendente che lavora nel settore Urbanistica, negli uffici di via Pirelli 30. Era assente per malattia dal 17 febbraio e ora è ricoverato all'ospedale San Matteo di Pavia.

Il Comune ha provveduto a mettere in isolamento solo la collega con cui condivideva l'ufficio.

Nessun provvedimento ulteriore per gli altri dipendenti se non l'invito a seguire le regole del Ministero della Sanità e a mantenere le distanze di sicurezza.
A seguito del contagio è stato deciso di installare barriere in plexiglas in tutti gli uffici aperti al pubblico.

Anche negli uffici della Città Metropolitana in viale Piceno si registra un caso positivo.
È una donna in isolamento in un comune del basso lodigiano, zona rossa, e che purtroppo ha perso il padre per colpa del virus lo scorso 02 marzo.
In questo caso è stato predisposto l'isolamento solo per i colleghi che erano a stretto contatto con la donna. Gli altri dipendenti restano al lavoro.

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni