E INTANTO... AL SAN RAFFAELE

Un esempio di operosità meneghina

Mentre infuriano il coronavirus e le polemiche inutili, perdonate lo sfogo, altrove si lavora in silenzio per far fronte all'emergenza degli ospedali.

Succede a Milano, all'ospedale San Raffaele.

Grazie alla raccolta fondi promossa da una nota influencer, sono stati raggiunti in pochi giorni circa quattro milioni di euro grazie al contributo di centonovantamila persone

Con questa cifra sono già partiti i lavori per un nuovo reparto di terapia intensiva dedicato all'emergenza coronavirus.

Gli operai lavorano giorno e notte, divisi in squadre da tre turni.  

La fine dei lavori è prevista per la settimana prossima.

Quando si dice che il milanese è quello che "Testa bassa e lavora".



Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni