GENIO E IMPRESA: ASSOLOMBARDA SULLE TRACCE DI LEONARDO

Nell'anno che celebra i 500 anni dalla nascita di Leonardo, Assolombarda ha deciso di farsi promotrice, in collaborazione con Regione Lombardia e Consiglio regionale della Lombardia, di un'iniziativa che è stata chiamata "genio e impresa". L'idea che sta alla base del progetto è quella di riproporre, in chiave moderna, la storica e prolifica collaborazione tra il genio di Leonardo e la visione imprenditoriale ante litteram che fu di Lodovico Sforza.

Il lancio del progetto, che vede la partnership con il LEAdership Design and Innovation Lab del Politecnico di Milano e con MEET, centro internazionale per la cultura digitale, è avvenuto lo scorso 20 febbraio. Hanno risposto e aderito più di 130 imprese. Dopo un'attenta selezione dei progetti si è arrivati a una diade composta da 51 coppie di genio e impresa.

Si tratta di aziende appartenenti a tutti i settori, dai nuovi materiali alla sanità, dall’elettronica ai servizi. Il ruolo del Politecnico, in questa fase, è stato anche quello di analizzare questo  binomio per capire da dove arrivasse la forza di superare le difficoltà e da dove quella di vincere la sfida dell’innovazione.

Il progetto è stato presentato il 2 luglio presso Palazzo Gio Ponti (sede di Assolombarda), da Carlo Bonomi, presidente di Assolombarda; Attilio Fontana, presidente di Regione Lombardia e Giuseppe Sala, sindaco di Milano.

In proposito Bonomi ha affermato: “Dai tempi di Leonardo e Ludovico, il legame tra talento e imprenditorialità non ha mai smesso di nutrire la vocazione di Milano e della Lombardia per l’innovazione, che è un tratto distintivo della nostra storia imprenditoriale - ha dichiarato Carlo Bonomi, presidente di Assolombarda. - Parliamo di un modello che oggi ritroviamo nel dialogo tra ricercatori, ingegneri, creativi, designer, donne e uomini d’impresa, e che rende la Lombardia unica a livello internazionale. Merito del suo tessuto produttivo diversificato e integrato - fatto di multinazionali estere, imprese grandi, medie, piccole e di startup - e di quel mix di creatività, tradizione scientifica e umanistica che lo caratterizzano".

Da questo percorso nasce anche la mostra multimediale “Genio e Impresa. Da Leonardo e Ludovico alle grandi storie di innovazione dei nostri giorni”, che apre al pubblico il 9 luglio a Palazzo Lombardia e sarà visitabile fino al 15 settembre.

La mostra è a cura di Neo-Narrative Environments Operas (studio di ricerca e progettazione di ambienti narrativi in particolare nell’ambito di esposizioni e musei multimediali) e propone un'esperienza nella quale ci si può letteralmente "immergere" come nel caso dell'intervista immaginaria a Leonardo e Ludovico, realizzata da Pietro Marani e Paola Cordera per poi passare alle storie di innovazione del gruppo Bracco e della Pirelli, solo per citarne alcuni.

L'iniziativa ha anche un'importante ricaduta sociale dal momento che Assolombarda sosterrà l’attività dell’Associazione SONG Onlus Sistema Lombardia, che coinvolge oltre 500 giovani delle periferie milanesi attraverso la pratica musicale per contrastare la disgregazione sociale, dovute a condizioni di disabilità e di solitudine.

Antonella Di Vincenzo