ESOSPORT RUN

Raccolta di scarpe sportive esauste

Il comune di Paullo ha aderito al progetto “Esosport Run” che prevede il riciclo e la raccolta di scarpe sportive esauste in 5 punti di raccolta: due attivi già nel mese di luglio presso il centro sportivo e la biblioteca comunale. Gli altri, all’interno di strutture scolastiche, verranno attivati a settembre con la ripresa delle attività educative.

Lo scopo dell'iniziativa è di avviare a un processo di riciclo destinato a creare materia prima-seconda ricavata da un procedimento di separazione della suola dalla tomaia.

Con il nuovo materiale, il Comune sarà in grado di realizzare la pavimentazione antitrauma del parco giochi denominato “Il Giardino di Betty”, in ricordo della co-fondatrice del progetto esosport.

Il progetto è stato ideato da ESO Società Benefit, azienda specializzata in servizi di gestione di rifiuti da ufficio e consulenza ambientale.

«L’Amministrazione Comunale di Paullo, da sempre sensibile alla preservazione dell’ambiente e schierata a favore delle politiche sostenibili, ha deciso di sposare quello che a tutti gli effetti è un chiaro e vincente esempio di economia circolare - ha dichiarato Alessandro Meazza, assessore con delega all’ambiente. - Si tratta di un punto di partenza per trasmettere alla cittadinanza, ma anche all’intero territorio milanese, la cultura della sostenibilità: per ridurre i rifiuti indifferenziati, per riciclarli quanto più possibile, per riutilizzare la gomma e la plastica contenuta nel prodotto, per creare nuova materia prima-seconda».

«Siamo felici che il Comune di Paullo abbia aderito al nostro progetto - ha affermato Nicolas Meletiou, Managing Director ESO - per noi è la conferma che la cultura del ciclo del riciclo, filosofia che ci guida nel nostro agire d’impresa, è sempre più diffusa e presente come buona pratica nelle città”.