IL MODELLO COREANO ANCHE IN ITALIA?

A che punto siamo ce lo diranno gli esperti

Negli ultimi giorni si è molto parlato del sistema messo a punto dalla Corea del Sud. Attraverso una app del cellulare, le autorità sanitarie possono tracciare gli spostamenti delle persone positive al coronavirus e intervenire di conseguenza.
Questo metodo, che di fatto, è un controllo della popolazione, da noi è oggetto di dibattito.
Ci sono implicazioni per la libertà individuale e la privacy.
Proprio per questo motivo, si è creata una collaborazione tra il Ministero per la Ricerca e l'Innovazione e il Garante per la Privacy al fine di testare soluzioni ad hoc per il nostro paese.
Ne parla il Corriere della Sera in un articolo del 25 marzo che riporta un dato interessante.
Sul sito del Ministero di cui sopra, sono arrivate tra ieri e oggi circa 770 proposte di progetti potenzialmente realizzabili in Italia.
Quasi tutti si presentano sotto forma di una app. Il come cosa faccia questo strumento e quali tecnologie utilizzi, dipende da progetto a progetto.
La valutazione di quelle più idonee sarà fatta da un gruppo di tecnici ed esperti scelti su nomina del Ministero.
Seguiremo gli ulteriori sviluppi di questa iniziativa.

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

ECLISSI

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni