L'ASSEMBLEA APPROVA LE VARIAZIONI AL BILANCIO

Si è tenuta il 30 settembre l'assemblea dei soci dell’Agenzia per il Trasporto Pubblico Locale del Bacino della Città Metropolitana di Milano, Monza e Brianza, Lodi e Pavia

L’assemblea ha approvato all’unanimità le due variazioni di bilancio proposte dal consiglio di amministrazione e inerenti le maggiori risorse stanziate dal Governo e ripartite da Regione Lombardia tra le varie agenzie locali.

La prima variazione, di circa 48 milioni di euro, è destinata a compensare i minori ricavi del servizio, con risorse tratte dal fondo nazionale di 500 milioni. Sarà compito dell’Agenzia distribuire queste risorse ai singoli gestori del trasporto pubblico basandosi sulla percentuale dei valori del 2019.

La seconda riguarda circa 20 milioni di euro per analoga misura di compensazione e ulteriori 3,5 milioni per il potenziamento dei servizi tra i mesi di settembre e dicembre 2020.

I soci hanno poi affrontato il tema del riavvio del servizio in concomitanza con la riapertura in presenza delle scuole, prevista il 7 gennaio 2021. L'assemblea, dopo l'illustrazione dello stato di avanzamento delle attività, ha molto apprezzato il lavoro svolto dalle prefetture per il coordinamento dei vari soggetti, nonché l’impegno profuso in questi mesi da Province e Città Metropolitana. Unanime apprezzamento è stato rivolto al lavoro di Luca Tosi, direttore dell’Agenzia. L’attenzione dei soci è stata posta sulla necessità di proseguire il lavoro svolto fino a oggi, per farlo diventare patrimonio condiviso anche dopo la conclusione della fase pandemica. In particolare, la collaborazione dimostrata nel coordinamento degli orari e sui nuovi sistemi di pianificazione dei servizi (ad esempio la web app https://scuole.tplinrete.it) potrà essere messa in campo anche sui temi della sostenibilità del settore mobilità.


Si chiude un anno molto complicato sul fronte dei trasporti pubblici locali, - ha commentato Daniele Barbone, presidente dell’Agenzia. - Abbiamo messo in campo tutte le risorse di cui disponiamo ed è stato fondamentale l'appoggio dei soci. Tutti i soggetti istituzionali, gli operatori e le categorie coinvolte stanno dimostrando impegno nel fare ognuno la propria parte al meglio per garantire una ripartenza nel 2021 che coniughi sicurezza e sostenibilità economica ed ambientale dei servizi di trasporto. L’esempio da cui attingere sono gli studenti: in grande numero, circa trentamila, si sono registrati alla nostra piattaforma. Solo proseguendo con questo impegno e agendo tutti con uno scopo collettivo usciremo da questo 2020 più resilienti e capaci di affrontare le sfide che l'anno nuovo ci chiamerà a dover gestire”. 


Andrea Sicco

ufficiostampa@agenziatpl.it 

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni