Le due capitali della cultura 2023

Ufficializzata la candidatura di Bergamo e Brescia

Bergamo e Brescia, due tra le città colpite più duramente dal virus hanno deciso di allearsi in nome della cultura e di candidarsi, insieme, a capitale europea per il 2023.

Emilio Del Bono, sindaco di Brescia ha detto:

"Siamo cugini, al di là della rivalità calcistica ci uniscono tantissime cose. Unendo le forze mettiamo in moto le nostre comunità e nelle prossime settimane partirà un comitato ristretto, coinvolgendo poi i nostri mondi. La candidatura sarà anche il riconoscimento ai tanti esponenti della cultura delle nostre località che non ci sono più".

Ha fatto eco Giorgio Gori, sindaco di Bergamo:

"Abbiamo approvato la proposta di Brescia in mezzo secondo e condividiamo l'idea che la cultura possa diventare la leva della rinascita delle nostre città.[...] La crisi sanitaria è superata, ma vediamo quanti danni ha fatto alle nostre città, soprattutto alla cultura, che si è fermata. Per questo non vogliamo solo candidarci a Capitale italiana della Cultura per il 2023, ma dare alla cultura un primato".


L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni