MILANO PERDE... PER ORA

Scompare la sede di uno storico ristorante-pizzeria di via Pasubio

Solo il 10 maggio scorso abbiamo riportato la notizia della chiusura di uno storico bar in zona Sant'Ambrogio. Un po' per colpa del virus, un po' perché il titolare ha ritenuto che, comunque, questo fosse il momento giusto per chiudere l'attività.
Abbiamo la sensazione che di notizie come questa ce ne saranno altre.
No è questo il caso.

Qui scriviamo di un ristorante pizzeria in via Pasubio famoso per essere stato il ritrovo di molti nomi della moda e dello sport milanese oltre a quanti frequentavano e davano vita al teatro Smeraldo che sorgeva nella vicina Piazza Venticinque aprile.
Il locale, nato nel 1997 in quella che era una storica ferramenta era conosciuto anche per un'altra particolarità. Era sempre aperto. Fino a tarda ora si poteva infatti mangiare o fermarsi a bere qualcosa che fosse un buon calice o una birra.

In questa vicenda non c'entra la crisi economica da coronavirus.
La proprietà dell'immobile ha semplicemente deciso di destinare il locale ad altro uso.
Si tratterà quindi di ricominciare a lavorare altrove.
Una nuova sfida per titolare e dipendenti che ben rappresentano la Milano multietnica di oggi.
Come per alcune battute di spirito, ci sono italiani (un milanese e un sardo) e un po' di mondo con chi arriva da Egitto, Senegal e Cuba.


Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni