'MOVEMBER', GALLERA: PREVENZIONE PER SCONFIGGERE CANCRO ALLA PROSTATA

L'ASSESSORE PROMUOVE IN CONSIGLIO REGIONALE L'INIZIATIVA CON I 'BAFFI'

Per Regione Lombardia la prevenzione è una assoluta priorità e nella battaglia contro il cancro della prostata è fondamentale. La sezione milanese della Lega italiana dei tumori (Lilt) ha avuto l'idea straordinaria di promuovere 'Movember', l'iniziativa che ha come simbolo i baffi, organizzata per sensibilizzare l'opinione pubblica su questo tema, anche in modo divertente, e Regione non poteva non sposarla.  Lo ha detto l'assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera che nel pomeriggio di martedì 22 novembre, in Consiglio regionale, ha indossato i baffi posticci,  insieme al presidente del Consiglio Cattaneo e ad alcuni colleghi consiglieri per manifestare l'adesione a 'Movember', la campagna ideata in Australia e organizzata ogni anno a novembre per la lotta contro il tumore alla prostata. Durante tutto il mese, gli uomini che aderiscono, i Mo Bro (Movember brother) sono invitati a farsi crescere i baffi (simbolo della campagna), o a indossarne di finti, diventando dei veri e propri testimonial ambulanti, per dare visibilità al tema.
All'evento era presente anche il presidente della Lilt di Milano Marco Alloisio che ha spiegato: È il terzo anno consecutivo che la nostra Associazione aderisce a Movember. Mo-vember da Moustache (baffi) + November (novembre) è una campagna internazionale, lanciata in Australia circa 10 anni fa, che si svolge durante il mese di novembre per sensibilizzare gli uomini sul carcinoma della prostata e diffondere l'importanza della diagnosi precoce e della prevenzione.
In Italia il tumore alla prostata è la patologia oncologica più frequente tra i soggetti di sesso maschile e rappresenta oltre il 20% di tutti i tumori diagnosticati a partire dai 50 anni di età. Nel 2016 si stimano circa 35 mila nuovi casi in Italia e nella sola Milano nel 2015 sono stati circa 1900 gli uomini colpiti da questo tumore.

Per noi uomini si tratta di un tumore o fortemente invalidante o addirittura letale, quindi è necessario fare i controlli e stare sempre monitorati. Per questo ho voluto coinvolgere tutti i colleghi del Consiglio a indossare i baffi e a trasmettere il messaggio: meglio prevenire! (Lnews)

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni