NUOVA ORDINANZA DELLA REGIONE LOMBARDIA

Le nuove disposizioni valide dal 18 al 31 maggio

Dopo la firma, da parte del Governo, del nuovo decreto che autorizza le riaperture di commercio e servizi a livello nazionale, i singoli Governatori hanno potuto rimodulare il provvedimento tenendo conto della situazione sul territorio.

È stato così per la Lombardia. Il governatore Fontana ha firmato una nuova delibera regionale valida dal 18 al 31 maggio.
Nel presentare i provvedimenti Fontana ha detto:
"Manteniamo alta la guardia. Alla fine di questa settimana sperimentale valuteremo con i nostri tecnici i risultati raggiunti insieme. [...] I lombardi sono determinati a non rendere vani i sacrifici che fino a oggi hanno dovuto affrontare. Sono consapevoli che questa sfida per ritornare alla nuova normalità verrà vinta con l’attenzione e il buon senso".

Riassumiamo, di seguito, le principali novità dell'ordinanza:

 

- Riaprono musei, ristoranti, bar, parrucchieri, estetiste e molte altre attività commerciali;
- Riprendono le funzioni religiose;

- Riprendono le esperienze formative di tirocinio anche in presenza;
- Riprendono le attività di addestramento di cani e cavalli in zone ed aree attrezzate e si riattiva  attiva lo svolgimento dei censimenti e dei piani di controllo della fauna selvatica
Negli allegati alla delibera, sono riportate le regole specifiche per ogni attività.
Il testo integrale della delibera è disponibile cliccando qui

 Le attività economiche e produttive sono consentite a condizione che si rispettino le norme di sicurezza del Ministero della Salute che tutti conoscono e le linee guida dell'Inail.

Questo per assicurare livelli adeguati di protezione e prevenire o ridurre il rischio di contagio.
La misurazione della temperatura dei clienti-utenti è fortemente raccomandata per tutti.
Diventa obbligatoria in caso di accesso ad attività di ristorazione con consumo sul posto.

 Per i datori di lavoro c'è l’obbligo di misurare la temperatura di tutti i dipendenti, di comunicare tempestivamente i casi sospetti all’Ats di riferimento e la raccomandazione di scaricare e utilizzare l’app AllertaLOM compilando il questionario CercaCovid.

 Piscine e palestre, per ora, restano chiusi.

 Per quanto riguarda gli spostamenti, sono ora possibili all'interno della Regione e senza più bisogno dell'autocertificazione.

Restano vietati fino al 02 giugno, gli spostamenti fuori regione per i quali servirà l'autocertificazione con le relative motivazioni (esigenze lavorative, assoluta urgenza, motivi di salute).


redazione 2

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni