RIECCO SAN SIRO

In settimana previsti altri incontri sul destino dell'area

L'emergenza coronavirus ha catalizzato l'attenzione di stampa e televisione negli ultimi due mesi. Ora che la situazione sanitaria va assumendo contorni meno drammatici, trovano spazio anche altri argomenti. Uno di questi è il destino di San Siro.

Ne parla un articolo di Leggo di oggi, 04 maggio, che riprende le fila della trattativa tra Comune e club. Gli incontri, seppur in videoconferenza, sono andati avanti anche in piena epidemia.

L'ultimo è avvenuto il 16 aprile scorso.

Al centro della discussione il valore economico da corrispondere al Comune per quanto resterà dello stadio attuale. La cessione della superficie, per Palazzo Marino varrebbe cento milioni di euro.
I club, da parte loro, hanno tutta l'intenzione di trasformare quanto resta dello stadio a loro beneficio economico pagando il meno possibile. La via da seguire sarà di certo un compromesso tra le parti anche perché in tempi "difficili" come questo altri interlocutori all'orizzonte non ce ne sono.

Così era stato anche per il canone da versare al Comune per l'occupazione dell'area.

Da un versamento a partire dal 2033 ci si era poi accordati sul pagamento immediato.

Un ultimo nodo non indifferente nella trattativa sono i volumi da dedicare a stadio e altre costruzioni. Una trattativa che si prospetta molto lunga e che non mancherà di riservare sorprese.

Redazione 3


Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni