RIPARTONO LOTTO E SUPERENALOTTO

Lo stop di un mese e mezzo è costato all'erario 200 milioni di euro

ROMA - Quasi 200 milioni: è quanto è costato al fisco il lockdown di Lotto e Superenalotto, secondo una stima di Agipronews su dati dell’industria. La raccolta dei due giochi numerici, sospesi dopo l'estrazione del 21 marzo scorso, riprenderà il 4 maggio, come comunicato ufficialmente oggi dal direttore generale dell'Agenzia Dogane e Monopoli, Marcello Minenna. Uno stop di 44 giorni, mai registrato in precedenza. Prendendo come riferimento le entrate erariali del 2019, emerge che ogni giorno Lotto e Superenalotto versano allo Stato 4 milioni e mezzo di euro, cifra che moltiplicata per i 44 giorni di blocco porta il “buco” a 197,7 milioni. Lo scorso anno il Lotto ha complessivamente garantito all'erario 1 miliardo e 160 milioni, mentre il SuperEnalotto ha fatto registrare un gettito di circa 480 milioni.

 

 

Chiara Vicario
Agipronews

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni