ZONA LORENTEGGIO: IL FORTINO DELLA DROGA

Operazione della polizia il 27 gennaio

L'appartamento dell'uomo, un italiano di 45 anni, si trovava in una casa Aler in zona Lorenteggio. Conteneva 700 grammi di hashish, contanti per 800 euro, materiali per il confezionamento delle dosi e persino un registro per gli appuntamenti e le vendite.
La sua attività illegale era diventata un punto di riferimento tanto che riforniva sia al dettaglio sia gli altri spacciatori della zona.
La sua difesa era stata organizzata con grande cura. C'erano infatti telecamere di sorveglianza artigianali e ben 9 cani da guardia di razza pitbull, pastore tedesco e labrador. 
Le Forze dell'ordine tenevano sotto controllo la situazione da tempo. Solo nella giornata del blitz hanno contato circa 20 clienti. 
Il loro intervento è avvenuto sfruttando un momento di confusione. Uno dei cani, infatti, ha morso la compagna dell'uomo che è corsa in strada cercando aiuto. Con la scusa di capire cosa era successo, nonostante i soccorsi dell'ambulanza fossero stati tenuti fuori dall'appartamento, gli agenti sono riusciti a entrare e hanno trovato la droga in bella mostra.
L'uomo arrestato aveva precedenti per reati contro il patrimonio e diverbio in strada. 
La nuova accusa è di spaccio. 

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni