ACCADDE IL 23 GIUGNO

23 giugno 2016 – Nel Regno Unito si vota la "Brexit", ossia il Referendum sulla permanenza nell'Unione europea che stabilisce l'uscita da quest'ultima



Il referendum sulla permanenza del Regno Unito nell'Unione europea, anche noto come referendum sulla "Brexit" (parola macedonia formata da British ed exit), si è svolto il 23 giugno 2016 nel Regno Unito e a Gibilterra; si è trattato di un referendum consultivo e non vincolante per verificare il sostegno alla continuazione della permanenza del Regno Unito nell'Unione europea. Il referendum si è concluso con un voto favorevole all'uscita dalla UE con il 51,89%, contro il 48,11% che ha votato per rimanere nell'UE. Il voto ha manifestato una spaccatura tra le nazioni del Regno Unito, con la maggioranza di Inghilterra Galles favorevoli a uscire e la maggioranza di Scozia Irlanda del Nord che hanno votato per rimanere.L'adesione all'Unione europea è un importante motivo di discussione nel Regno Unito sin dal suo ingresso nella Comunità Economica Europea nel 1973. È stato il terzo referendum che si è tenuto in tutto il Regno Unito e la seconda volta in cui all'elettorato britannico è stato chiesto di votare sulla questione dell'adesione all'Unione europea: il primo referendum si tenne nel 1975, quando era conosciuta come la Comunità Economica Europea. In quell'occasione il 67% degli elettori si mostrò favorevole all'adesione, ma da allora la natura dell'Unione Europea è cambiata a tal punto da rendere il risultato di questo referendum molto più incerto.


I risultati sono stati annunciati dalla presidente della Commissione elettorale centrale, Jenny Watson, presso il municipio di Manchester il 24 giugno 2016:

Restare un membro dell'Unione europea 48,11%

Lasciare l'Unione europea 51,89% 

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni