ACCADDE IL 5 DICEMBRE



Il Grande smog è stata una catastrofe ambientale che colpì Londra nel dicembre 1952. Una coltre di smog, nebbia densa e maleodorante, avvolse Londra dal 5 al 9 dicembre 1952. In un primo momento furono stimate circa 4 000 vittime ma in seguito a ricerche più recenti il numero salì considerevolmente fino a 12 000 persone, a cui si aggiunsero anche 100 000 malati in condizioni gravi.

Il Grande smog è noto per essere il peggior evento d'inquinamento atmosferico nella storia del Regno Unito, ma anche uno dei più importanti episodi in termini di impatto scientifico, sulla percezione pubblica del fenomeno inquinante e sulla relativa regolamentazione governativa.

Le cause del Grande smog vanno ricercate in un brusco aumento del livello d'inquinamento verificatosi nei giorni precedenti, a cui seguì un innalzamento smisurato del tasso di mortalità e di morbilità. Tra il 3 e il 4 dicembre 1952 l'anticiclone delle Azzorre, per alcune coincidenze meteorologiche, spostò la propria zona di influenza sull'Atlantico settentrionale, provocando un'inversione termica su Londra. Tutto ciò produsse un denso strato d'aria fredda e stagnante che rimase intrappolato sotto uno strato d'aria più calda, causando la totale assenza di ventilazione e ricambio d'aria. Quando l'aria umida entrò in contatto con il terreno, si raffreddò fino a raggiungere il punto di rugiada formando condensa. L'inversione termica spinse l'aria satura verso l'alto, provocando la formazione di uno strato di nebbia, che si estendeva dai 100 ai 200 metri, contenente oltre le gocce d'acqua anche il fumo proveniente da innumerevoli camini delle case. Il fenomeno fu amplificato dalle rigide temperature di quel periodo, che costrinsero gli abitanti ad aumentare il consumo di carbone per il riscaldamento domestico. Ad esso si aggiunse l'inquinamento derivante dagli scarichi dei veicoli e quello prodotto dalle ciminiere industriali.

La concentrazione di fumi di combustione, e la presenza di particelle catramose di fuliggine conferirono allo smog il suo colore scuro. La mancata conoscenza dei problemi ambientali a quell'epoca, fu fattore determinante per il consumarsi della tragedia. 

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni