ACCADDE IL 5 NOVEMBRE

    5 novembre 1872 - Suffragio femminile: in violazione della legge, la suffragetta Susan B. Anthony vota per la prima volta (verrà multata di 100 dollari)



Susan Brownell Anthony (Adams15 febbraio 1820 – Rochester13 marzo 1906) è stata un'importante saggistaattivista e pioniera dei diritti civili statunitense, che svolse un ruolo cruciale nel movimento per l'emancipazione delle donne del XIX secolo, volto ad assicurare il diritto di suffragio alle donne negli Stati Uniti. Viaggiò estesamente negli Stati Uniti e in Europa, tenendo dai 75 ai 100 discorsi all'anno sui diritti delle donne per quasi 45 anni. Deceduta a Rochester, New York, all'età di 86 anni, venne sepolta al Mount Hope Cemetery.

Nel decennio prima della Guerra di secessione americana, la Anthony assunse un ruolo di spicco nel movimento anti-schiavista e, soprattutto, in quello per la temperanza di New York (nel 1849, a 29 anni, divenne la segretaria delle Figlie della Temperanza), che le offrì la sua prima, importante ribalta pubblica. Nel 1851 conobbe l'altra famosa femminista Elizabeth Cady Stanton, insieme alla quale organizzò la prima società femminile statale per la temperanza in America, dopo che lo stesso anno, proprio in quanto donna, le era stata rifiutata l'ammissione ad una precedente convenzione. Sebbene la Stanton rivendicasse una più ampia e radicale piattaforma dei diritti delle donne, ella e la Anthony rimasero grandi amiche e colleghe per tutta la vita. Insieme attraversarono gli Stati Uniti tenendo discorsi e tentando di persuadere il governo che uomini e donne dovevano essere trattati in modo uguale nella società. Il 1º gennaio 1868 la Anthony diede alle stampe il primo numero del settimanale The Revolution. The Revolution mirava a promuovere il diritto al suffragio delle donne e degli afroamericani, ma si occupava anche di molti altri temi sociali, come il diritto a un salario equo, leggi più liberali per il divorzio e la posizione della Chiesa sulle questioni femminili. Nel 1869 la Anthony e la Stanton fondarono l'Associazione nazionale per il suffragio delle donne (National Women's Suffrage Association, NWSA), un'organizzazione che si batteva per il suffragio delle donne. Susan fu vicepresidente della NWSA dalla fondazione fino al 1892, quando divenne presidente.

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni