ACCADDE IL 7 NOVEMBRE



Il massacro della scuola di Jokela è stata una sparatoria avvenuta nella tarda mattinata del 7 novembre 2007 nel centro scolastico Jokelan koulukeskus presso Tuusula in Finlandia, e provocata da Pekka-Eric Auvinen, uno studente della stessa scuola. Nella sparatoria sono rimaste uccise nove persone: un ragazzo di 16, due di 17 e due di 18 anni, e una donna di 25 anni, tutti studenti del liceo, un'infermiera scolastica di 43 anni, la rettrice della scuola Helena Kalmi di 61 anni, e l'attentatore stesso. Quest'ultimo è morto nella sera dello stesso giorno nel dipartimento di cura intensiva dell'ospedale di Töölö, a causa delle ferite riportate nel tentativo di suicidarsi. Dodici persone lievemente ferite, una a causa di ferite di arma da fuoco e le altre undici per ferite causate da schegge di vetro, furono inoltre ricoverate negli ospedali di Hyvinkää e Töölö e al centro sanitario di Järvenpää.

Secondo la polizia, Auvinen aveva iniziato a progettare il piano omicida sin dal marzo del 2007. Quando seriamente egli abbia successivamente programmato il massacro risulta impossibile da determinare. Sempre secondo gli investigatori, non si possono identificare le ragioni per cui l'omicida avesse programmato il massacro, e né è possibile risalire al momento in cui l'obiettivo del massacro fosse diventato la scuola. Auvinen aveva dato all'operazione il nome di "Operation Mainstrike", e aveva utilizzato tale nome anche durante la pianificazione del massacro. Le indagini della polizia non hanno portato a nessuna conclusione per quanto riguarda la possibilità che qualche altra persona potesse essere a conoscenza dei piani del massacro. Auvinen aveva dato notizia delle sue intenzioni su internet dieci minuti prima del massacro stesso; ha elencato sulla propria pagina internet i nomi di diversi pensatori critici della società, tra i quali Platone (La Repubblica), Friedrich Nietzsche e Pentti Linkola, opere di letteratura, tra le quali Fahrenheit 451 di Ray Bradbury1984 di George Orwell e Il mondo nuovo di Aldous Huxley. Sulla sua pagina utente di YouTube col nickname Sturmgeist89 si descrive in modo contraddittorio come un cinico esistenzialista, misantropo e antiumanista ma allo stesso tempo umanista, antisociale, darwinista socialista, realistico ed un ateo "divino".



Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni