CANDIDO O L'OTTIMISMO - VOLTAIRE

inv. 1983.7.33

Ogni mattina alle ore 08:00 proponiamo ai nostri lettori la parte iniziale e finale di un capolavoro della letteratura universale. A cura di Antonella Di Vincenzo

INCIPIT

CAPITOLO I

Come Candido è allevato in un bel castello e come n’è cacciato via.

Era nella Vesfalia, nel castello del baron di Thunder-ten-tronckh, un giovinetto che aveva avuto dalla natura i più dolci costumi. Se gli leggeva il cuore nel volto. Univa egli a un giudizio molto assestato una gran semplicità di cuore, per la qual cosa, cred’io, chiamavanlo Candido.
I vecchi servitori di casa avean de’ sospetti ch’ei fosse figliuolo della sorella del signor barone, e d’un buon gentiluomo e da bene di quel contorno, che questa signora non volle mai indursi a sposare perché non aveva egli potuto provare più di settantun quarti di nobiltà, il resto del suo albero genealogico essendo perito per l’ingiuria de’ tempi.

 

FINIS

Martino, rivolgendosi a Candido col suo solito sangue freddo:

“Ebbene, gli disse, non ho vinto la scommessa intera?”.
Candido diede duemila piastre a Paquette e mille piastre a fra Giroflé. “Vi garantisco, disse, che con questo saranno felici. —Non lo credo affatto, disse Martino, forse con queste piastre li renderete ancora più infelici. — Sarà di loro quel che Dio vorrà, disse Candido, ma una cosa mi consola: vedo spesso che si ritrovano le persone che si credeva di non ritrovare mai; può essere che, dopo aver ritrovato il mio montone rosso e Paquette, incontri anche Cunegonda. — Vi auguro, disse Martino, che essa possa un giorno fare la vostra felicità; ma ne dubito molto.— Siete molto duro. Rispose Candido. È perché ho vissuto, disse Martino. — Ma guardate questi gondolieri, disse Candido, non cantano forse continuamente? — Voi non li vedete in famiglia, con le mogli e i marmocchi, disse Martino. Il doge hai suoi dispiaceri, i gondolieri hanno i loro. È vero che dopo tutto la sorte di un gondoliere è migliore di quella di un doge; ma la differenza mi pare tanto mediocre che non vale nemmeno la pena di esaminare tale problema.
— Si parla, disse Candido, del senatore Pococurante...

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni