COINVOLGERE PERSONALE DI STRUTTURE CONVENZIONATE MINORI

L’anestesista di Piergiorgio Welby, oggi primario di rianimazione a Casalmaggiore, e consigliere dell’Associazione Luca Coscioni

“È vero, siamo in crisi di personale - ha detto Mario Riccio, primario di rianimazione a Casalmaggiore e Consigliere dell’Associazione Luca Coscioni - e l’emergenza non si risolve soltanto impiegando specializzandi o medici inesperti, ma occorre  innanzitutto sospendere in alcune aree tutte quelle attività chirurgiche non urgenti e coinvolgere nel settore pubblico anche il personale (come anestesisti infermieri specializzati normalmente impiegati) delle strutture convenzionate/accreditate minori, come le piccole case di cura, spostandolo nei reparti Covid, tutte cose che non stanno avvenendo. Se letti e respiratori si possono acquistare il personale non si può creare”.


L’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica

Fondata nel 2002 da Luca Coscioni, un economista affetto da sclerosi laterale amiotrofica scomparso nel 2006, è un’associazione no profit di promozione sociale. Tra le sue priorità l'affermazione delle libertà civili e i diritti umani, in particolare quello alla scienza, l’assistenza personale autogestita, l'abbattimento della barriera architettoniche, le scelte di fine vita, la ricerca sugli embrioni, l'accesso alla procreazione medicalmente assistita, la legalizzazione dell'eutanasia, l'accesso ai cannabinoidi medici e il monitoraggio mondiale di leggi e politiche in materia di scienza e auto-determinazione.


Sito web: http://www.associazionelucacoscioni.it

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni