NATUROPATIA IN BREVE 04/12

Psicosi da paura, cos’è e come difendersi con la naturopatia. (Quarta parte).

Cambiamenti comportamentali

L'individuo che soffre di psicosi si comporta in modo diverso dal solito. Può essere estremamente attivo o letargico oppure può rimanere tutto il giorno senza far niente. Talvolta ride quando non è il caso o va in collera oppure è sconvolto senza una causa apparente. Spesso i cambiamenti comportamentali sono correlati ai sintomi sopra descritti. Per esempio una persona che crede di essere in pericolo potrebbe chiamare la polizia mentre un'altra che crede di essere Gesù Cristo potrebbe mettersi a predicare tutto il giorno all'angolo di una strada. C'è chi smette di mangiare perché si preoccupa che il cibo sia avvelenato o non riesce a dormire perché ha paura di qualcosa. I sintomi variano da una persona all'altra e potrebbero cambiare col tempo.

Rimedi Naturopatici

Per curare la psicosi dare un farmaco non basta anzi a volte peggiora la situazione. Non si può dare un farmaco e scrivere una prescrizione senza inserire la componente relazionale. Nel curare la psicosi, è importantissimo affiancare, le tecniche di pensiero positivo, cioè, un sostegno psicologico a tutti gli altri tipi di intervento che vengono fatti. Comprendono dei colloqui di sostegno ed è meglio lavorare in individuale che in gruppo: ogni scelta di intervento deve essere calibrata sulla sostenibilità e sulle necessità di quella singola persona. Con le tecniche di pensiero positivo, si ottengono buoni risultati derivati dall'utilizzo di varie tecniche Naturopatiche che la persona con psicosi fa vivere dentro di sé. Curare la psicosi con la Naturopatia è possibile. In studio da me, insieme, possiamo risolvere il tuo problema.

Claudio Dianese Naturopata
claudio.dianese@gmail.com

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni