NATUROPATIA IN BREVE 287

Frutta di stagione: fichi d’india

Questo frutto, originario del Messico, si è diffuso lungo tutte le coste del Mediterraneo, dove ormai ha iniziato a crescere con una certa spontaneità: la sua capacità di resistere a terreni aridi e a periodi di siccità, lo rendono una delle più diffuse del Sud Italia, Grecia, Spagna, Marocco, Tunisia e Turchia. Il fico d'India, che cambia il suo colore in base alla varietà e alla zona in cui cresce, si contraddistingue per il suo elevato contenuto di fosforo, calcio e vitamina C; la polpa interna, inoltre, è ricca di saccarosio, glucosio e fruttosio. Perfetto da consumare durante le giornate più afose, visto il suo alto potere dissetante. I suoi benefici, però si devono anche alle sue virtù come diuretico e per la sua capacità di eliminare i calcoli renali. È l'ideale, inoltre, per abbassare i livelli di colesterolo nel sangue.

Claudio Dianese Naturopata
Claudio.dianese@gmail.com

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni