SAN SECONDO DI ASTI MARTIRE

Il Santo di martedì 30 marzo

Secondo nacque in data imprecisata e morì nel 119. Di nobili origini, inizialmente, era un Pagano. Cominciò, attratto dalla religione Cristiana, a frequentare le prigioni dove si trovavano i martiri. Nelle carceri di Asti incontrò il martire Calogero che gli fece conoscere dettagliatamente il Vangelo e il culto Cristiano. Tali conoscenze lo indussero a convertirsi. A battezarlo furono i martiri Faustino e Giovita. Dopo aver ricevuto il battesimo, si impegnò, notevolmente, nella conversione di altri Pagani. Fu condannato a morte per aver seppellito il corpo di Marciano, Vescovo di Tortona, e per essersi rifiutato di abbandonare il Culto Cristiano.

 

a cura di Flavio Fera

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni