GIORNATA MONDIALE DELLA TIGRE

Si celebra il 29 luglio

Come ogni anno, il 29 luglio è la giornata mondiale della tigre. Un momento per riflettere sui pericoli di estinzione che questo superbo animale corre in diverse parti del mondo, soprattutto in oriente. I dati non sono confortanti dato che oggi si parla solo di 3890 esemplari rimasti distribuiti in maniera non uniforme in 13 paesi: India, Nepal, Bhutan, Bangladesh, Russia, China, Myanmar, Thailandia, Malesia, Indonesia, Cambogia, Laos e Vietnam.

Il principale nemico della tigre è sempre l'uomo con l'attività di bracconaggio volta a rifornire il mercato della medicina tradizionale di alcuni paesi che attribuiscono a parti del corpo della tigre proprietà terapeutiche. Ma ci sono anche conflitti legati al diffondersi dell'allevamento nelle zone di caccia di questi animali. La buona notizia, riporta il sito del WWF sono le iniziative nate a difesa della tigre e contro il bracconaggio in cui si fondono attività di pattugliamento del territorio, creazione di aree protette e uso delle nuove tecnologie per monitorare ambiente e animali. Ricordiamo che nel 2010 il WWF, insieme ad alcuni governi asiatici, ha lanciato il progetto per raddoppiare il numero di tigri entro il 2022 (Progetto Tx2) e arrivare a 6.000 esemplari. Una sfida non facile che implica investimenti economici, la cooperazione tra i soggetti che tutelano l'ambiente e, cosa più importante, la volontà dell'uomo di fare davvero qualcosa.

adv


Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni