GLI ANIMALI DI MILANO

La natura torna in città

Nello scenario di una Milano semi deserta per effetto del decreto io resto a casa la natura segue il suo corso. Nonostante il coronavirus.

Nella preoccupazione crescente e, permettetemi, nell'allarmismo talvolta esagerato, siamo arrivati a marzo.
A dispetto della filastrocca che lo vuole mese "pazzerello" dal punto di vista del meteo, ci sta regalando fino a oggi belle giornate di sole.

Ecco che il sito di agenzia Italia, nella sua edizione di ieri, 17 marzo, ci informa che in città si aggirano nuovi abitanti: nei cieli di Milano qualcuno ha avvistato dei fenicotteri; nel Naviglio Grande c'era un cigno; a San Donato sono state avvistate le cicogne e in zona Lorenteggio c'era una famigliola di volpi a spasso.

Sono le uniche deroghe ammesse per uscire di casa. Pardon, dalle tane e dai nidi.

Redazione Edb

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni