Anagrafe. Online la mappa digitale del Comune con le sedi anagrafiche e tutti gli operatori convenzionati al rilascio dei certificati

Assessora Romani: “La rappresentazione grafica e georeferenziata supporta cittadine e cittadini evidenziando la prossimità dei servizi ed è in linea con la volontà di realizzare una Milano a 15 minuti"

Una nuova mappa georeferenziata che consente ai cittadini di visualizzare in maniera più agile e veloce le tredici sedi anagrafiche e gli operatori che offrono servizi in convenzione (edicole, tabaccai, cartolibrai) dislocati nei nove Municipi, con informazioni sugli orari di apertura e la visualizzazione delle linee metropolitane e del passante ferroviario più vicini. 
È online da oggi, sul sito del Comune di Milano, alla pagina dedicata ai Certificati anagrafici, cliccando sulla voce 'Mappa Sportelli di Quartiere'.

“Una piccola novità – ha affermato l’assessora ai Servizi civici e Generali Gaia Romani – che abbiamo voluto introdurre per agevolare cittadine e cittadini e dare anche maggiore visibilità agli operatori privati che supportano l’Amministrazione nell’offrire servizi essenziali. In questo modo si evidenzia la prossimità e si valorizza la dimensione di quartiere, nell'ottica della Milano a 15 minuti”. 
Risale all'estate del 2019 l'approvazione delle linee di indirizzo per la stipula di convenzioni con soggetti pubblici e privati, come edicole, tabaccai o sportelli delle partecipate, per l'erogazione dei certificati anagrafici, da quello di nascita al Certificato di residenza, lo Stato di famiglia, l'Iscrizione alle liste elettorali o il Certificato di matrimonio; e ancora, tra gli altri, la Convivenza di fatto, l'Unione civile e il Godimento dei diritti politici.  
Ad oggi, nella città di Milano, si contano 83 edicole, 56 tabaccai e 21 cartolibrai che offrono servizi ai cittadini diffusi sul territorio, che hanno evitato - in media - a 500 utenti al giorno di recarsi agli sportelli di via Larga o delle sedi decentrate. Nel 2021 sono state 59.830 le persone che si sono rivolte alle edicole, 5.497 alle tabaccherie e 330 alle cartolibrerie.

“Numeri importanti e in costante crescita – aggiunge l’assessora Romani – che testimoniano una collaborazione virtuosa, anche in termini di soddisfazione espressa dagli operatori, e che è nostra volontà implementare. Questa convenzione ci consente, infatti, di perseguire un duplice obiettivo: da una parte valorizzare il ruolo di edicole e tabaccai che hanno evidenziato, specie durante questa pandemia, la loro presenza strategica di presidio sul territorio, e dall'altra parte supportare i cittadini offrendo loro la possibilità di fruire di servizi più rapidi all’interno dei loro quartieri. Perché, se è vero che la digitalizzazione è uno strumento fondamentale per garantire parità di accesso e opportunità a tutti, credo che in una città come Milano, nel periodo storico che stiamo attraversando, niente possa ripagare il valore di sentirsi parte di una comunità, potendo contare sui propri commercianti di riferimento. Ecco perché stiamo lavorando per aumentare i servizi che questi operatori potrebbero offrire, come aiutare i cittadini a prendere un appuntamento con l’Amministrazione”.
L'elenco completo dei certificati anagrafici che gli operatori convenzionati possono erogare comprende: Contestuale (nascita, residenza, cittadinanza, esistenza in vita), Contestuale AIRE, Contestuale e stato di famiglia, Cittadinanza, Convivenza di fatto, Esistenza in vita, Godimento dei diritti politici, Iscrizione alle liste elettorali, Matrimonio, Morte, Nascita, Residenza, Stato di famiglia, Stato libero, Unione civile. 

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni