Capodanno. Varate le linee d’indirizzo per il prossimo evento in piazza Duomo

Apre domani il bando pubblico, ai proponenti chiesta anche l’eventuale trasmissione in streaming

Un evento multimediale, sostenibile e accessibile a tutti, nello spirito di una Milano attrattiva e internazionale. Così dovrà essere l’evento per festeggiare il prossimo Capodanno in piazza Duomo.

Il Comune di Milano ha varato le linee di indirizzo – e domani aprirà il bando pubblico che resterà aperto fino al 22 ottobre – per consentire la raccolta delle proposte da parte di soggetti già attivi nell’organizzazione di eventi, in settori commerciali, economici, profit e non profit, in grado di attivare forme di sponsorizzazione per garantire la realizzazione artistica e la sostenibilità economica della manifestazione.
Un momento celebrativo in grado di valorizzare i luoghi e i monumenti cittadini anche se in un momento ancora penalizzato dall'emergenza sanitaria. Infatti, sulla base dell’esperienza dello scorso anno, per lo spettacolo (che potrà essere musicale e/o multimediale) dovrà essere prevista l’eventuale trasmissione in streaming, qualora misure nazionali o regionali limitino l’accesso degli spettatori alla piazza. Il Comune chiederà che i progetti presentati tengano conto della situazione attuale ma siano simbolo della volontà di ripartire e di riappropriarsi degli spazi della nostra città. La cultura e lo spettacolo, fattori strategici per lo sviluppo economico e sociale del territorio, contribuiscono in maniera fondamentale alla crescita, al benessere e al rilancio turistico.
I proponenti dovranno farsi carico di sostenere il progetto sotto il profilo ideativo, organizzativo, amministrativo e finanziario attraverso il coinvolgimento di sponsor. L’Amministrazione comunale garantirà piena visibilità alla promozione dell’evento e agli sponsor coinvolti, nella cornice dei suoi spazi più prestigiosi.

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni