Comune e Intesa Sanpaolo insieme per semplificare le richieste di certificati

Grazie all’accesso ad Anpr la banca acquisisce direttamente le certificazioni anagrafiche necessarie per le pratiche di mutui. Cocco: “Il cittadino non è più costretto a fare da tramite. Dopo la sperimentazione siamo pronti a estendere il modello”

Innovazione e semplificazione. Si muove attraverso queste due direttrici la nuova collaborazione tra Comune di Milano e Intesa Sanpaolo per facilitare la vita dei cittadini che sono in procinto di richiedere un mutuo. 
Partita come sperimentazione durante l’estate, con il coinvolgimento iniziale di due filiali pilota in centro città, la collaborazione - presentata oggi al Salone dei Pagamenti - permette a Intesa Sanpaolo di collegarsi all’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR) e acquisire direttamente la documentazione necessaria per le pratiche di mutuo (certificato di stato di famiglia, matrimonio, residenza e verifica codice fiscale), evitando così spostamenti e richieste del cittadino. 

 “Semplificare la burocrazia non è solo possibile ma doveroso - commenta l’assessora alla Trasformazione digitale e Servizi Civici Roberta Cocco - e questa collaborazione ne è la prova tangibile perché, grazie a una piccola ma significativa innovazione, consente molteplici benefici. Il cittadino non fa da tramite tra la Pubblica Amministrazione e la Banca, ma i due sistemi dialogano riducendo tempi di attesa e di lavorazione pratiche ed eliminando spostamenti inutili, specialmente in un periodo delicato come questo. Siamo partiti con una piccola sperimentazione per testare il servizio e oggi, tre mesi dopo, possiamo affermare che il sistema è rodato e funziona per tutti, Comune, Banca e cittadini. Il nostro percorso di trasformazione deve proseguire in questa direzione, mettendo al centro innovazione e semplificazione e per questo ci auguriamo di replicare questa collaborazione con altri istituti”. 

“Abbiamo condiviso con il Comune di Milano un progetto pilota per semplificare e velocizzare alcune pratiche burocratiche, ma necessarie per chi deve richiedere il mutuo e, in breve tempo, abbiamo abilitato tutte le filiali della Direzione Milano e Provincia - commenta Gianluigi Venturini, direttore regionale Milano e Provincia di Intesa Sanpaolo -  D’ora in poi, grazie all’infrastruttura di dialogo tra banca e Comune, la raccolta di documenti oltre che più diretta e rapida, sarà anche dematerializzata a vantaggio dell’utente. Anche in questo caso Intesa Sanpaolo si conferma apripista su progetti innovativi e banca di riferimento per la comunità e il territorio. Grazie a questo progetto pilota, infatti, potremo esportare il modello ed estenderlo anche ad altri comuni”.

 A oggi sono state oltre 4.000 le certificazioni ottenute direttamente da Intesa Sanpaolo attraverso il collegamento ad Anpr. 


Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni