CORONAVIRUS - FONDO DI MUTUO SOCCORSO

Il sindaco di Milano Giuseppe Sala ha costituito un Fondo di Mutuo Soccorso destinato ad aiutare, nell’immediato, coloro che più di altri sono messi in difficoltà dalla diffusione del Corona Virus e, successivamente, a sostenere la ripresa delle attività cittadine con interventi più strutturali che dovranno sostenere la ricostruzione del tessuto socio economico della città, con particolare attenzione ai piccoli esercizi e agli operatori economici. Il fondo si aggiunge allo stanziamento di 3 milioni di euro già approvato dal Consiglio Comunale ed è aperto alla partecipazione economica di singoli cittadini, di imprese e di associazioni che vogliano dare il loro contribuito.

Le risorse saranno distribuite alle fasce più deboli della popolazione colpite dal rallentamento dell’economia o come conseguenza delle misure assunte dalle autorità per il contenimento dell’epidemia.
Particolare attenzione sarà dunque data, in una prima fase, ai disoccupati a causa della crisi Covid-19, ai dipendenti a tempo determinato cui non è stato rinnovato il contratto, ai precari, ai lavoratori autonomi in crisi, alle collaboratrici familiari e altre categorie di lavoratori fragili. L’erogazione sarà effettuata a fondo perduto fino ad un massimo di 500 euro (a seconda dei componenti del nucleo familiare) e per un periodo di 3 mesi eventualmente rinnovabili. Possono beneficiarne coloro che hanno perso il posto di lavoro nel Comune di Milano dal primo marzo 2020 e con entrate a persona fino a 400 euro al mese.
Proprio per garantire la possibilità di raggiungere rapidamente le singole persone in difficoltà, il Comune ha deciso di collaborare con l’arcidiocesi di Milano che ha costituito il Fondo San Giuseppe. Grazie ai contributi del Comune di Milano (2 milioni di euro) e dell’Arcidiocesi (2 milioni di euro), il Fondo S. Giuseppe ha a disposizione inizialmente 4 milioni di euro: il Fondo viene affidato a Caritas Ambrosiana che lo gestirà grazie agli operatori e volontari dei distretti del Fondo Famiglia Lavoro.
A seconda dei casi, al contributo economico potrà essere affiancata l’assistenza nell?a ricerca del lavoro. Per accedere agli aiuti le domande dovranno essere presentate ai centri di ascolto parrocchiali e ai distretti del Fondo Famiglia Lavoro in cui è stato suddiviso il territorio della diocesi. Gli operatori, in collaborazione con gli assistenti sociali comunali, valuteranno le richieste e le invieranno al Consiglio di Gestione del Fondo, che considererà le candidature e approverà il sostegno.
Partecipa al Fondo di Mutuo Soccorso del Comune di Milano.
Puoi scegliere come fare una donazione:
  • con carta di credito e senza addebito di commissioni.
    Al termine della transazione riceverai all’indirizzo di posta elettronica che hai indicato la ricevuta di pagamento.
    Accedi alla pagina per procedere alla donazione con carta di credito
  • con versamento sul conto:
    IBAN: IT58G0306901783100000000551
    causale: Fondo mutuo soccorso Comune di Milano 
    Intesa SanPaolo account no.: 100000000551 intestato a Comune di Milano
    SWIFT (BIC) Code: BCITITMMXXX
Ricordiamo che per le erogazioni liberali in denaro e in natura, effettuate nell’anno 2020, in favore dello Stato, delle regioni, degli enti locali territoriali, di enti o istituzioni pubbliche, di fondazioni e associazioni legalmente riconosciute senza scopo di lucro, finalizzate a finanziare gli interventi in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 si applicano gli incentivi fiscali previsti dall’art. 66 del Decreto Legge n.18 del 17 marzo 2020.
Decreto Legge n.18 del 17 marzo 2020.


Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni