Cultura. Il festival MITO tra le rassegne internazionali più importanti d’Italia, il MIC decide contributo fisso di un milione di euro

Gli assessori Purchia e Sacchi: “Grande lavoro di squadra, riconoscimento importante per la crescita del Festival”

Grazie alla proposta del Ministro Dario Franceschini, il Festival MITO Settembre Musica è stato riconosciuto dal Parlamento un festival di assoluto prestigio internazionale, pertanto a partire dall’edizione 2022 sarà sostenuto dal bilancio dello Stato con un contributo fisso di un milione di euro, oltre al FUS.

“La rassegna che unisce la città di Torino con quella di Milano all’insegna della musica classica si rafforza e conferma la straordinaria sinergia delle due città in ambito culturale e musicale – ha dichiarato l’assessore alla cultura di Torino Rosanna Purchia.  –  Torino e Milano hanno creato un festival di livello internazionale, per questo il Ministero ha riconosciuto il grande valore di questo lavoro. È una rassegna nata più di quaranta anni fa a Torino per ideazione del grande musicologo Giorgio Balmas, ora è diventato il più grande e unico evento di musica classica in Italia di fama internazionale. Avere un ulteriore sostegno del Ministero ci consente di continuare a crescere. Ringrazio - ha concluso - l'eccellente assessore alla cultura di Milano, Tommaso Sacchi, per il lavoro sinergico e apprezzo molto la comune visione di intenti che ci unisce”.

“Anche grazie alla qualità raggiunta con la direzione artistica di Nicola Campogrande, MITO Settembre Musica è diventato il più importante festival italiano di musica classica e tra i più importanti al mondo – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Tommaso Sacchi –. Ringrazio il Ministro Franceschini e i parlamentari che hanno sostenuto la sua proposta per aver saputo riconoscere il prestigio di questa rassegna, che colloca Milano e Torino al centro di una rete internazionale di città in cui la cultura ha un ruolo fondamentale e strategico. Questo contributo permetterà al Festival di crescere ulteriormente, rafforzando il suo valore e ampliando il suo pubblico in Italia e nel mondo”.
Vittoria Colpi

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni