In via Feltre un parco giochi accessibile a tutti i bambini

Partiti i lavori al Giardino Lucarelli per il quarto intervento in città nell’ambito del progetto promosso insieme a Fondazione di Comunità Milano “Parchi gioco per tutti”

Dopo le aree giochi dei Giardini Montanelli, Villa Finzi e via Martinetti, anche quella del Giardino Lucarelli in via Feltre nel Municipio 3 diventerà accessibile a tutti i bambini grazie al progetto "Parchi gioco per tutti".

Sono infatti partiti i lavori per la realizzazione del quarto intervento realizzato nell’ambito dell'iniziativa promossa dal Comune insieme a Fondazione di Comunità Milano, Città, Sud Ovest, Sud Est, Martesana, con l’obiettivo di realizzare aree attrezzate accessibili con giostre e giochi inclusivi nei parchi pubblici dei 9 municipi della città. 

“Il diritto al gioco deve essere garantito a tutti i bambini - ha dichiarato l’assessore al Verde Pierfrancesco Maran. - L’Amministrazione si è impegnata ad incrementare sempre di più le aree giochi inclusive e non c’è soddisfazione più grande, una volta realizzate, di vedere i più piccoli divertirsi in condizione di parità. Ringraziamo Fondazione di Comunità con cui stiamo realizzando interventi davvero importanti per la città”. 

L’intervento si inserisce in un contesto ricco di attività legate al sociale, con la presenza della Cascina Biblioteca, impegnata nella cura delle persone con fragilità e disabilità, il Consorzio Molino San Gregorio, costituito da organizzazioni no profit per promuovere l’incontro e l’accoglienza, e l’attività dell’Associazione genitori Feltre, che organizza attività extrascolastiche valorizzando il percorso degli studi dei ragazzi. 

Il cantiere avviato dal settore Verde del Comune prevede la riqualificazione dell'area giochi esistente e la sua suddivisione in tre parti, una dedicata ai più piccoli, una ai più grandi e una ai giochi creativi. Sarà realizzata una nuova pavimentazione antitrauma e installate diverse strutture innovative donate da Fondazione di Comunità Milano: l’altalena cestone, l’altalena a due posti, il Villaggio Fun City, la giostra Becky, la Curva Spinner, il Chill Spinner, la Double Web Climber, la Balance Pole e la Cocowawe, una pedana “saltarella”. L’area giochi sarà collegata ai viali esistenti attraverso percorsi tattilo-plantari per garantirne la massima accessibilità.



Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni