L'Aula del Consiglio Comunale torna a riunirsi in presenza

La Presidente Buscemi: "Un sollievo il ritorno alla normalità”. Nuova piattaforma informatica per l'Assemblea in modalità mista

Lunedì 14 febbraio, dalle ore 16.30, le consigliere e i consiglieri comunali di Milano tornano a riunirsi in presenza a Palazzo Marino. Dopo la parentesi in videoconferenza, dodici sedute tra il 10 gennaio e il 10 febbraio, le norme e le condizioni sanitarie generali permettono la ripresa delle attività in Aula.

"Un sollievo - ha commentato la Presidente del Consiglio comunale, Elena Buscemi, - sia per quello che sembra un graduale ritorno alla vita normale di tutti sia per il rientro in Aula, cuore del dibattito politico cittadino. Sono contenta e spero che non ci sia in futuro l'esigenza di riunirsi a distanza, perché il lavoro e il dibattito inevitabilmente ne risentono. Ad ogni modo, per superare le criticità emerse in questi mesi, grazie anche al supporto del SIAD, il Consiglio si è dotato di una piattaforma informatica che permetterà di riunirsi in modalità mista, da casa e in Aula, con un nuovo e più efficace sistema di voto e di condivisione dei documenti. In Aula non ci sarà bisogno di usare tablet o auricolari e chi è a casa avrà gli stessi strumenti di lavoro di chi è in presenza".


In questi giorni le consigliere e i consiglieri hanno seguito un breve corso in Aula per conoscere la nuova piattaforma. Adesso i capigruppo, insieme alla Presidente, stabiliranno in quali condizioni, come e con quali criteri le consigliere e i consiglieri potranno collegarsi da casa facendo ricorso al nuovo sistema.

Il programma dei lavori
Il dibattito di lunedì sarà concentrato sugli emendamenti alla delibera "Controdeduzione alle osservazioni e approvazione definitiva del documento di Piano Aria e Clima e relativi allegati".
Se ne parlerà ancora, dopo la prima ora dedicata agli interventi liberi. A seguire, l'Ordine del giorno dei consiglieri Andrea Mascaretti, Francesco Rocca, Chiara Valcepina, Vittorio Feltri e Riccardo Truppo (Fratelli d’Italia) dal titolo "Ricordiamo la tragedia delle Foibe e dell'Esodo".
Il Programma dei lavori prevede poi tre delibere di riconoscimento di debiti fuori bilancio, la delibera Commissioni dei mercati all’ingrosso Ortofrutticolo, Ittico, Floricolo, Carni. Designazione di tre Consiglieri Comunali per ogni Commissione" e nuovamente mozioni e ordini del giorno, come di seguito:
Mozione a firma della Consigliera Deborah Giovanati (Lega) dal titolo "Sperimentazione del 'Bollino Rosa' per le donne in stato di gravidanza";
Mozione a firma delle consigliere Giulia Pastorella (I Riformisti Lavoriamo Per Milano Con Sala), Alice Arienta (Partito Democratico) ed altri: "Azione per rendere i servizi civici più adatti ai cittadini internazionali";
Mozione a firma dei consiglieri Marco Bestetti (Forza Italia) e Matteo Forte (Milano Popolare): "Trasferimento della tensostruttura collocata presso il Palasharp concessa in comodato d'uso al Centro culturale islamico di Milano";
Ordine del giorno a firma del Consigliere Samuele Piscina (Lega) ed altri: "Richiesta dimissioni dell’Assessore alla Sicurezza, dott. Marco Granelli".

La seduta, il cui termine è previsto per le 20.30, potrà essere seguita al seguente link

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni