MILANO CHE CAMBIA II

I progetti definitivi per Dergano e Angilberto II

Il progetto di urbanistica tattica ha riguardato anche le piazze Dergano e Angilberto II.

Lo scopo è sempre quello di pensare gli interventi in linea con le esigenze dei quartieri. Per entrambe le piazze è stato realizzato un progetto definitivo, presentato ai cittadini nell’ambito degli incontri del Piano Quartieri, cui, dopo i pareri dei municipi, seguirà l’esecutivo, per arrivare ad avviare i lavori nel 2020. Per quanto riguarda Dergano, visto l'impatto positivo nel quartiere, si mira a integrare gli interventi con opere strutturali, espandendo la riqualificazione alle vie limitrofe. Sarà inoltre ridisegnata l’area pedonale tra via Ciaia e via Guerzoni, dove si prevede la posa sedute, rastrelliere e l’allargamento delle aiuole e dei dehor per la ristorazione, oltre a nuove alberature in vaso che verranno collocate nelle vie limitrofe, in aggiunta agli alberi che arriveranno nella piazza. In Piazza Dergano verranno mantenuti le panchine, i tavoli da ping pong, i tavoli da picnic, oltre al riposizionamento del bike sharing. Verrà inoltre riposizionata la fermata del bus in corrispondenza della piazza.

In Angilberto II, l’intervento mira a rafforzare la nuova identità e il carattere pedonale della piazza, espandendo l’area di intervento a tutto l’ambito urbano, creando un consistente sistema di verde e razionalizzando la viabilità. Altri 30 alberi saranno piantati nelle aree verdi esistenti tra la piazza e le vie limitrofe e saranno inserite numerose aiuole tra i percorsi pedonali e la carreggiata; un percorso ciclabile permetterà di attraversare la piazza da ovest a est e la piccola via storica di San Dionigi sarà resa pedonale; l’area sul lato di via Comacchio sarà destinata ai bambini e nelle vie limitrofe Bessarione e Ravenna sarà ampliata l'offerta di sosta.  


Foto in alto: Piazza Dergano
Foto in basso: Piazza Angilberto II