Palazzo Marino. Sottotitoli e traduzione in Lingua dei segni per le sedute del Consiglio comunale

La sperimentazione avviata nelle ultime riunioni d’Aula in vista della ripresa a settembre. Bertolé: “Servizio necessario che favorisce inclusione e la partecipazione alla vita politica della città”

Sedute del Consiglio comunale sottotitolate in tempo reale e interpretate simultaneamente nella lingua italiana dei segni (Lis). Una novità avviata in via sperimentale per queste ultime riunioni dell’Aula consiliare di Palazzo Marino; un nuovo servizio frutto di un lavoro voluto dallo stesso Consiglio comunale, sviluppato dalla Direzione Sistemi Informativi e Agenda digitale e realizzato con interpreti professionisti.
Sottotitoli e traduzione sono attivati sia per le sedute del Consiglio comunale convocate in presenza nella sede di Palazzo Marino sia per i lavori dell’Assemblea che si tengono in remoto, tramite videoconferenza. 
"Un servizio necessario - è intervenuto il presidente Lamberto Bertolé - voluto dal Consiglio comunale per consentire il totale accesso ai lavori dell'Aula anche alle persone affette da disabilità uditive e favorirne così l’inclusione e la partecipazione alla vita politica della città". 


La registrazione delle sedute di Consiglio, comprensiva della ripresa dell’interprete Lis sarà pubblicata e archiviata in una piattaforma sul Portale del Comune per le finalità di trasparenza e pubblicità dell’attività istituzionale. Finora era previsto solo il servizio di sottotitolazione in differita nelle registrazioni delle sedute già archiviate.  

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni