Polizia locale: Via Tadino, nella notte un arresto in flagranza per tentata rapina

Vittima una top model e tre suoi amici aggrediti probabilmente per un cellulare

Questa notte la Polizia locale, durante un pattugliamento in zona Porta Venezia, ha arrestato in flagranza di reato un uomo, Y.W. 35 anni, nato in Marocco, per tentata rapina (art. 628, comma 3, ipotesi 1) di un cellulare ai danni di una donna.
I fatti risalgono alla serata di martedì, in via Tadino all'altezza di via San Gregorio: intorno alle 20:50, una giovane donna, top model per grandi marchi della moda, viene aggredita da un uomo esagitato. Immediatamente arrivano in soccorso i tre amici che erano con lei, due donne e il fidanzato di una di esse, e l'aggressore si dà alla fuga. Ricompare però poco dopo, in compagnia di una seconda persona, entrambi armati di sassi. Il primo uomo torna ad aggredire la donna strappandole i vestiti, la strattona, la scaraventa contro il muro, probabilmente la colpisce allo zigomo con la pietra e intanto allunga le mani verso la tasca posteriore dei pantaloni dove cerca di prendere il cellulare che aveva notato durante la prima aggressione. Il secondo uomo, invece, si lancia su una delle amiche e la spinge a terra.
Le urla delle quattro vittime richiamano l'attenzione di una pattuglia della Polizia locale in servizio per i controlli in zona Porta Venezia con a bordo tre agenti che subito intervengono: il primo aggressore, ancora concentrato nella lotta, viene bloccato, mentre il secondo riesce a darsi alla fuga. L'uomo arrestato risulta privo di documenti e incensurato, dopo la testimonianza della donna e dei tre amici viene portato nel carcere di San Vittore.

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni