Sabato 26 giugno la musica torna ad abitare il Teatro Lirico dopo 22 anni

Quattro concerti di piano solo prenotabili da domani sul sito https://www.pianocitymilano.it/programma

Il Teatro Lirico di Milano festeggia la fine dei lavori di ristrutturazione con un’iniziativa speciale: 4 concerti di piano solo, organizzati da Piano city Milano, che permetteranno al pubblico di avere un primo contatto con lo storico teatro milanese, in attesa della sua prossima inaugurazione dopo la chiusura nel 1999 e il successivo cantiere di restauro. 
L’iniziativa, promossa e realizzata da Associazione Piano city Milano e Comune di Milano, occuperà tutta la giornata di sabato 26 giugno, dalle ore 10:00 alle 19:00, ed è inserita all’interno del vasto programma di Piano City Milano che si estende da venerdì 25 a domenica 27 giugno.
"Dare spazio alle arti che il Lirico merita di ospitare: è questo il modo migliore per celebrare la fine dei lavori di questo storico e importante teatro cittadino - ha dichiarato il sindaco di Milano Giuseppe Sala. - Sono davvero fiero del fatto che dopo vent'anni di silenzio il Lirico torni a far sentire la sua voce e che lo faccia, in via esclusiva, nell'ambito di una manifestazione tanto amata e apprezzata come Pianocity Milano. I quattro concerti di piano solo, in programma questo fine settimana, sono ciò di cui il Lirico aveva bisogno per ripartire".
Ricciarda Belgiojoso, Direzione artistica Piano city Milano: "La carica emotiva già molto sentita per questa decima edizione che accompagna la ripresa dei concerti dal vivo accresce ulteriormente, per un festival come il nostro che segue l’evolversi della città, con la straordinaria opportunità di vivere in anteprima la riapertura del Teatro Lirico. Per l’occasione presentiamo, anche simbolicamente, giovani talenti con musica classica e nuova". 
La speciale giornata si aprirà alle ore 10:00 con il concerto di Halyna Malenko, realizzato in collaborazione con il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, che eseguirà musiche di Liszt. Alle ore 12:30 Vincenzo Parisi proporrà sue composizioni e omaggi ad importanti opere presentate nel corso degli anni al Teatro Lirico. Seguiranno alle ore 15:00 Elena Chiavegato, con musiche di Beethoven e Chopin, e alle ore 18:00 Omar Delnevo con opere di Debussy, Scriabin, Webern, Feldman e Crumb.
I concerti sono a ingresso gratuito previa prenotazione obbligatoria sul sito ufficiale dell’evento (www.pianocitymilano.it/programma). Per partecipare è obbligatorio indossare delle calzature con la suola in gomma. 
Piano city Milano festeggerà questa decima edizione con la musica di oltre 150 pianisti italiani e internazionali. La manifestazione, con la direzione artistica di Ricciarda Belgiojoso e Titti Santini, si svolgerà dal vivo in luoghi simbolo della città, con oltre 100 imperdibili concerti organizzati nel completo rispetto delle norme di sicurezza per la salute pubblica (ingresso libero, previa prenotazione obbligatoria su www.pianocitymilano.it).
Le note dei pianoforti risuoneranno da importanti quartieri della città di Milano, attraversando splendidi luoghi come la Galleria d’Arte moderna, Triennale Milano, il cortile d’onore dell’Università degli studi di Milano, Volvo studio Milano, BASE Milano, Padiglione Chiaravalle, Mare culturale urbano, I giardini di via Mosso (ang. via Padova), Parco Trotter, il Giardino San Faustino all’Ortica, Cascina Campazzo, l’Ippodromo SNAI San Siro, i nuovi giardini di via Dezza (con la preview del 23 giugno), la Fondazione Inoltre a Baranzate.
Le emozioni di Piano city Milano potranno essere vissute anche a distanza grazie a un palinsesto di dirette streaming che permetteranno a tutti coloro che non potranno partecipare dal vivo di seguire il festival.
Piano city Milano torna grazie a un’intensa collaborazione fra istituzioni pubbliche e imprese private che permette al festival di essere accessibile gratuitamente e presente in ogni zona della città. Un esempio di sinergia straordinaria che per la decima edizione coinvolge il Comune di Milano – Assessorato alla Cultura e tanti partner: main partner Intesa Sanpaolo e Corriere della Sera; partner Enel Energia e Volvo; partner istituzionali Fondazione Cariplo e Fondazione Bracco; Hermès per i talenti; supporter Ippodromo SNAI San Siro e Conad; sustainability partner Be charge; partner tecnici AIARP, Steinway & sons, Fazioli, Griffa & Figli, Passadori pianoforti, Tagliabue, Tarantino pianoforti, Schimmel pianos, Scorticati pianoforti e Shigeru Kawai; media partner dell’evento Radio Monte Carlo, ViviMilano, Zero, Pianosolo e Classica HD Sky. 
Importanti le collaborazioni con prestigiose istituzioni musicali come il Conservatorio di musica Giuseppe Verdi di Milano, la Civica scuola di musica Claudio Abbado, Conservatorio Gaetano Donizetti di Bergamo, Premio Venezia, Concours international Léopold Bellan, la Primavera di Baggio e il Premio Antonia Pozzi. 
Il programma completo degli eventi di Piano city Milano 2021 è pubblicato sul sito ufficiale della rassegna www.pianocitymilano.it
Piano city Milano è un progetto di Associazione Piano city Milano con il Comune di Milano, a cura di Ponderosa music&art e Accapiù.Nasce nel 2011 come primo festival diffuso della città e contribuisce all'onda di vitalità e alle sperimentazioni urbane e culturali che portano Milano a diventare la vibrante metropoli europea che è oggi. Fra i fondatori del festival e dell’Associazione, Daniela Cattaneo Diaz e Titti Santini, che hanno sempre creduto nel progetto e costruito una rete di partner sostenitori che negli anni hanno investito in Piano city Milano – nell’immaginare una diversa visione di Milano. Tra i soci fondatori dell’Associazione, anche Manuela Rosignoli e Lorenzo Carni, che curano la Direzione Organizzativa del festival. Piano city Milano 2021 vede la collaborazione di Yes Milano.

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni