Salute. "Vediamoci Chiaro"

Al via nei centri anziani il programma di screening gratuiti per la prevenzione delle maculopatie

Milano, 22 maggio 2024 - Con l’obiettivo di diffondere la cultura della prevenzione e supportare la diagnosi precoce, il Comune di Milano lancia una campagna di screening e informazione sulle patologie retiniche dedicata alle persone più anziane, considerate potenzialmente a rischio a causa dell’età. 
 
Il progetto “Vediamoci Chiaro” riguarda nove centri socio-ricreativi culturali del Comune: l’iniziativa ha preso oggi avvio presso il centro ‘Ercole Ratti’ di via Cenisio 4 (Municipio 8) e proseguirà, nei prossimi mesi, nelle strutture di Cascina San Paolo (Municipio 2), Sorriso (Municipio 3), Zante e Acquabella (Municipio 4), Ronchettino (Municipio 5), Astronave (Municipio 6), Il Giardino (Municipio 7), Sempre Verdi (Municipio 9).   
 
Gli screening saranno condotti da un team costituito da un medico oculista e due ortottisti. I soci dei centri, con età superiore a 55 anni, che non hanno patologie retiniche conosciute, potranno prenotare gratuitamente l’esame presso il proprio centro di riferimento utilizzando una piattaforma dedicata e verranno sottoposti a tre esami, effettuati grazie a macchinari di ultima generazione in grado di individuare le degenerazioni retiniche anche nelle prime fasi di malattia, quando i sintomi non sono ancora evidenti.
 
L’iniziativa, patrocinata dall’Università degli studi di Milano, e realizzata grazie al contributo non condizionante di Roche Italia, sarà coordinata dal professor Giovanni Staurenghi, oculista di fama internazionale, che coordinerà il team di specialisti coinvolti nelle giornate di screening e si avvarrà anche del supporto di personale volontario dei Lions Clubs International, a fianco dei cittadini e delle cittadine nelle fasi di prenotazione e accettazione.

La degenerazione maculare neovascolare legata all’età è una malattia degenerativa cronica della retina che danneggia la vista dei soggetti che ne sono affetti. Si tratta della principale causa di cecità e ipovisione nel mondo occidentale. In Italia ne soffrono almeno tre milioni di persone e oltre un milione di queste ha più di 70 anni. Il fattore tempo è un elemento critico nella gestione della malattia, per questo la diagnosi precoce assume una sempre maggiore rilevanza per il miglior esito del trattamento. 
 
“L’importanza dello screening nelle patologie retiniche - dichiara il professor Staurenghi - è la base per un precoce e più efficace trattamento delle maculopatie legate all’età. Iniziative come queste possono essere molto utili per la cura di queste malattie”.
 
“L’iniziativa - aggiunge Gabriella Guarneri, Presidente del CSRC “Ercole Ratti” di via Cenisio - è nata per offrire un’occasione unica ai soci del Centro, in linea con le iniziative di promozione del benessere che svolgiamo normalmente, e che ha subito incontrato il favore del Comune di Milano e del professor Staurenghi, che si è reso disponibile a coordinare l’iniziativa e ad esserne il responsabile scientifico”.

Giovanna Bandelli

L'INGLESE CANTANDO

Milano in Giallo

di Albertina Fancetti, Franco Mercoli, Alighiero Nonnis, Mario Pace
EDB Edizioni

Com'è bella Milano

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

L'Osteria degli Orchi

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni