Condivisa proposta Regioni arco alpino da ‘Conferenza Regioni’

Sertori: auspichiamo risposta rapida da parte del Governo su ristori montagna

La Conferenza delle Regioni ha accolto la proposta di ristori, per il fermo legato al contenimento della diffusione della pandemia del Coronavirus, per le attività e i lavoratori connessi al comparto montagna portata avanti dalle cinque regioni dell’arco alpino. E anche dalle province autonome”. Lo ha dichiarato l’assessore alla Montagna, Piccoli Comuni e Enti locali Massimo Sertori in merito alla condivisione della proposta di ristori avanzata su input di Regione Lombardia alla Conferenza delle Regioni da Lombardia, Veneto, Val d’Aosta, Friuli Venezia Giulia, Piemonte, Abruzzo e Provincie Autonome di Bolzano e Trento.

Stagione invernale compromessa per mancata apertura impianti sci

La stagione invernale – ha sottolineato l’assessore lombardo commentando l’esito dell’incontro odierno – è in gran parte compromessa per la mancata apertura degli impianti di risalita. A causa del fatto che la chiusura, infatti, sta mettendo in ginocchio l’economia della montagna. Ora attendiamo la risposta del Governo sui ristori per la montagna, auspicando che sia positiva”.

Fattore tempo fondamentale per salvare 75.000 posti di lavoro

Il fattore tempo – ha concluso l’assessore Sertori – è quindi fondamentale per scongiurare il fallimento di centinaia di piccole e medie imprese. Nonchè per preservare oltre 75.000 posti di lavoro”.

str

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni