Covid. ‘Fondazione Sospiro’, direzione Welfare: nessuna anomalia in Rsa

A seguito di una segnalazione all’Assessorato al Welfare di Regione Lombardia circa possibili anomalie nella Rsa ‘Fondazione Sospiro’ in provincia di Cremona, rispetto alle categorie interessate in questa fase della campagna vaccinale, la Direzione dell’Assessorato precisa che tali notizie sono destituite di ogni fondamento.

Fondazione Sospiro, verifica possibili anomalie in base alle segnalazioni

“Su indicazione della vicepresidente e assessore al Welfare, Letizia Moratti ho registrato quanto segnalato, in merito al programma di vaccinazioni anti-Covid. Ho infatti fatto verificare, all’interno della Rsa  la veridicità di possibili anomalie”.

Così il direttore generale dell’Assessorato al Welfare di Regione Lombardia, Giovanni Pavesi.

Somministrazioni riservate solo a categorie autorizzate

“Una verifica - ha concluso - che ci ha portato ad acclarare che nella ‘Fondazione Sospiro’ le attività di somministrazione dei vaccini sono tassativamente riservate alle categorie autorizzate. Così come del resto in tutto il territorio di Regione Lombardia”.

ama/ram

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni