De Corato: Regione ha stanziato 6,9 milioni per agenti feriti e veicoli

Si è in attesa della nuova legge nazionale sulla Polizia locale

È a 360 gradi l’impegno di Regione Lombardia sul fronte della sicurezza e per le Polizie locali lombarde. Lo ha ribadito l’assessore alla Sicurezza, Polizia locale e Immigrazione di Regione Lombardia, Riccardo De Corato. Lo ha fatto intervenendo, a Milano, in auditorium ‘Gaber’, a Palazzo Pirelli al convegno dell’Unione Polizia locale italiana (Upli).

Fondamentale il dialogo ‘istituzionale’

“Per a reale efficacia delle azioni e delle politiche di sicurezza – ha sottolineato l’assessore De Corato – è fondamentale far dialogare tra loro i diversi attori. Sia pubblici che privati. Ovvero quelli che, a vario titolo, possono contribuire nel prevenire i fenomeni di disagio. Derivanti non solo dalla violazione di norme, ma anche da forme di degrado”. “Purtroppo – ha aggiunto – il capoluogo lombardo da cinque anni è al vertice, in negativo, delle classifiche elaborate sui dati Istat per la criminalità nel rapporto reati-denunce”.

I fronti della sicurezza

Le emergenze sicurezza sono diverse. L’assessore ha ricordato infatti che: “Tra il 2008 e il 2018 sono stati individuati 38 ‘boschetti della droga’. Realtà in mano alla criminalità straniera, principalmente nordafricana”.
Inoltre, De Corato ha ricordato che: “Molte stazioni ferroviarie sono diventate zone franche per la delinquenza e, spesso, ‘dormitori’ per clandestini e sbandati. E di rilievo è anche il numero dei clandestini presenti nella nostra Regione. Secondo i dati dell’Osservatorio Regionale Immigrazione e Polis sono almeno 112.000 gli irregolari in Lombardia. E 50.000 dei quali solo nella città metropolitana di Milano”.

Investire in sicurezza urbana e integrata

“Fronti e numeri – ha sottolineato – che dimostrano quanto sia fondamentale investire sulla sicurezza urbana e integrata. E un esempio virtuoso, che ci dice l’importanza della collaborazione sia tra Polizie locali lombarde di Comuni limitrofi, sia tra i vigili e le Forze dell’ordine, è rappresentato dal protocollo, attuato in via sperimentale negli scorsi mesi, per contrastare lo spaccio nel Parco delle Groane. Con risultati che hanno dimostrato il valore del progetto”.

Necessità di una riforma del comparto

“In Lombardia si tocca con mano la necessità di una riforma del comparto sicurezza – ha spiegato l’assessore – che passa anche attraverso l’emanazione di una nuova legge quadro per la Polizia locale. Questo fondamentale passo permetterà, poi, al sistema di porre le basi per il lavoro di coordinamento interforze e per la sinergica messa in rete delle positive energie che ogni territorio potrà esprimere”.

Una polizia di territorio

“La Polizia locale del futuro – ha osservato l’esponente della Giunta lombarda – dovrà essere polizia di territorio che, collaborando con le Forze di polizia dello Stato, riuscirà a garantire migliori risultati in tema di sicurezza”.

Potenziare la polizia locale

“Regione Lombardia – ha detto l’assessore De Corato – è convinta che la sicurezza urbana si possa elevare passando attraverso il potenziamento del servizio di polizia locale. Per questo perseguiamo l’obiettivo di favorire l’aggregazione e la collaborazione soprattutto per le realtà locali minori. Nonché finanziamo tramite bando il rinnovo e l’incremento delle dotazioni tecnico strumentali, la sostituzione del parco veicoli, lo sviluppo di collegamenti telematici, la modernizzazione delle sale operative, l’acquisizione di strumenti operativi di tutela del personale. Per il 2021, Regione ha stanziato 6.500.000 euro, da finanziare tramite bando, per dotazioni strumentali e veicoli Polizia Locale “.

“Come Regione – ha continuato – sosteniamo il fenomeno associazionistico. Perché tramite l’associazionismo dei servizi svolti dalle Polizie locali per bacini territoriali sovraccomunali, si può rispondere al problema di carenza di organici presente in molte piccole municipalità. Inoltre, stiamo sperimentando la creazione di nuclei di operatori che assicurano un servizio efficace ed efficiente anche in quelle realtà che, per il ridotto numero di uomini e di risorse economiche, avrebbero avuto notevoli difficoltà o addirittura non avrebbero potuto fornire una risposta adeguata ai diversi problemi del territorio”.

Tecnologia e vicinanza a operatori

“Oltre al potenziamento tecnologico delle organizzazioni di polizia locale per sostenerle – ha ricordato – cerchiamo di essere vicini al singolo operatore vittima di un sinistro sul lavoro o di eventi criminosi. Ed è per questo che ho attuato norme oggi efficaci e apprezzate. E che consentono di riconoscere un’indennità agli operatoti invalidi, temporaneamente inabili o deceduti per cause di servizio. Per questo fondo, Regione ha stanziato, nel 2021, 400.000 euro”.

Importanza delle organizzazioni di Polizia locale

“Le organizzazioni di Polizia locale – ha concluso De Corato – devono essere sempre più consapevoli delle loro importanza nell’ambito della tutela della sicurezza urbana e dei cittadini”.

gus

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni